Rapina farmacia Boccaccio, brandendo una pistola si è aperto da solo il registratore di cassa e l’ha saccheggiato

E’ successo ieri nella centralissima via Boccaccio, alla farmacia di zona molto conosciuta poiché aperta anche in orario notturno.

 

A pochi passi dall’Ultima Cena di Leonardo e l’incantevole Castello Sforzesco, il malvivente è entrato nella farmacia e, avvicinandosi al bancone, ha sguainato una pistola.

 

Non hanno reagito i dottori presenti che, sotto la minaccia dell’arma, sono stati obbligati a lasciare che il malvivente si aprisse da solo il registratore di cassa e lo saccheggiasse di tutti i contanti: 1.000 euro.

 

Impossessatosi del danaro, il rapinatore si è quindi dileguato.

 

Leggi anche:

Rapina farmacia via Vetta d’Italia, 25 secondi la durata del colpo

Rapina farmacia via Saponaro, presso via Missaglia – erano solo le 10,30 del mattino

Rapina farmacia Forze Armate armato di sega elettrica, circa due ore fa

Rapina farmacia via Lopez, l’arma è un coltello, il look un passamontagna

Rapina farmacia via Ciaia, zona Dergano, i rapinatori avevano taglierino e bastoni

Rapina farmacia viale Monza, l’arma è ancora una volta un taglierino

Largo Scalabrini, rapinata farmacia sotto la minaccia di un taglierino. E tre!

Rapina farmacia viale Ranzoni, è la terza volta


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here