Alla Stramilano 2010 vince ancora il Kenya!

Stramilano Agonistica

In una domenica grigia e a rischio pioggia, più di 50.000 partecipanti si sono cimentati in una delle discipline più antiche del mondo, la corsa, resa appuntamento fisso dalle acclamatissime edizioni di Stramilano, oggi al suo 39esimo anno.

 

 

Tre i percorsi di gara: la corsa cittadina non competitiva, che ha visto scendere in campo 50.000 partecipanti tra i quali anche i candidati alla presidenza della Regione Roberto Formigoni e Filippo Penati; la Mezza Maratona, che ha coinvolto 5.000 atleti  tra professionisti e appassionati, cimentatisi su un percorso di 21,097 km da Piazza Castello fino all’Arena Civica; la Stramilanina, che con i suoi 5 km dedicati a famiglie e bambini ha coinvolto 5.000 corridori tra adulti e più piccini.

 

Stramilano AgonisticaGrandi trionfatori della gara agonistica sono stati gli atleti kenyoti. Eccellente la prestazione del vincitore Moses Cheruiyot Mosop (59’17”), che per soli 3 secondi non è riuscito a battere il record stabilito nel 1998 dal connazionale Paul Tergat. A Silas Kipruto il secondo posto (59’40”), e a Limo Philemon Kimeli il terzo (1h00’34”). Tra i primi dieci anche 2 italiani: il trentenne Giovanni Gualdi (1h03’57”), e il trentaquatrenne Denis Curzi.

 

In prima linea anche le donne: il primo e il tezo posto vanno ancora al Kenya, con le bravissime Jane Kiptoo Jepkosgei (1h09’52”), e Helena Kiroop Loshanyang (1h10’12”). Al secondo gradino la cinese Zhu Xiaolin (1h10’08”), subito seguita dalla 3 volte vincitrice ungherese Aniko Kalovics. Presente al quinto posto anche l’Italia, grazie al tempo di Anna Incerti: 1h11’00”.

                                                                                                   Claudio Agorni