Arrestata coppia di rapinatori Stazione Centrale Milano, aggredita una giovane atleta

La vittime era con alcune compagne di squadra, è stata derubata del cellulare e afferrata al collo. La Polizia di Stato ha arrestato la coppia di rapinatori

X-Gate - Sviluppo software e servizi

Stazione treniUna pattuglia della Polizia Ferroviaria in servizio alla Stazione di Milano Centrale ha arrestato un cittadino tunisino di 20 anni e la sua compagna italiana, coetanea, per furto aggravato in concorso.
Nello specifico, nel pomeriggio di lunedì scorso i poliziotti del Settore Operativo, che svolgevano servizio nell’area binari di quello Scalo ferroviario, sono stati contattati da alcuni viaggiatori scesi da un treno regionale proveniente da Verona P.N. e informati di una rapina perpetrata ai danni di una cittadina di nazionalità svizzera.
La ragazza, che si trovava a bordo del treno unitamente ad altre giovani atlete di una società sportiva di calcio femminile, ha poi riferito agli agenti di aver visto lo straniero appropriarsi del proprio telefono cellulare, poggiato su un tavolino di fronte a lei, e occultarlo nella tasca dei suoi pantaloni.
Per questo motivo ne ha chiesto l’immediata restituzione, ma il giovane, dopo averne negato il possesso e vistosi accerchiare dalle atlete, lo passava alla sua compagna che a sua volta lo nascondeva in tasca.
A questo punto l’uomo ha afferrato la giovane per il collo, stringendoglielo con forza.
La ragazza è riuscita fortunatamente a liberarsi grazie all’aiuto delle sue compagne e a recuperare il cellulare, caduto per terra a seguito della colluttazione.
Sentiti fatti, i poliziotti hanno arrestato i due fidanzati e trasferiti in carcere.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO