Arrestata peruviana a un passo dall’altare

CCI Carabinieri di Milano hanno arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti una donna peruviana di 31 anni che, per poter continuare a spacciare “indisturbata”, aveva organizzato delle false nozze con un vicentino di 36 anni.

 

 

La donna avrebbe dovuto sposarsi con un uomo vicentino di 36 anni. Aveva già un compagno, in realtà, un marocchino si 29 anni suo complice nei reati contestati ma, ciò sul quale contava, era che  una volta avuta la fede al dito avrebbe avuto la cittadinanza italiana e avrebbe potuto continuare a fare indisturbata ciò che già faceva da tempo: spacciare droga.

 

Ma invece che con il lancio del riso, i propositi della peruviana si sono conclusi con lo scatto delle manette, che hanno coinvolto lei e anche i suoi 3 complici: il marocchino di 29 anni suo vero compagno, un albanese di 39 anni e un altro marocchino di 29 anni.

 

Il gruppo, ogni membro del quale ha precedenti, è stato arrestato in flagranza di reato; partendo dallo spaccio al dettaglio, in strada o a domicilio, i Carabinieri sono riusciti a trovare la base operativa dei quattro, che avevano un appartamento in via Guinizelli nell’hinterland, dove i militari hanno trovato 9 chili di droga, tra hashish e cocaina, e 40mila euro in contanti.

 

A questo punto non è rimato che fermare il finto matrimonio, per il quale erano già pronte le partecipazioni e che sarebbe stato officiato a Cinisello Balsamo.

 

 

Leggi anche:

Dallo sposo fuggiasco alla sposa in carriera: le statuine sulla torta nuziale non sono più così ‘dolci’!

Perché ci innamoriamo?

Le superstizioni più curiose legate al giorno del “Sì”

Operazione bacio: le tecniche più spettacolari

Dalla clava a Sex & The City: breve excursus sul matrimonio e sulla vita coniugale

 

Di Redazione