Cantiere di corso di Porta Nuova, il Comune annuncia che entro il 2011 vi sorgerà un grattacielo più alto della sede della Regione

Grattacielo_fotoIl progetto è molto ambizioso (e molto costoso). Ma l’assessore all’Urbanistica Carlo Masseroli non ha dubbi.

Dopo una visita al cantiere sito in corso di Porta Nuova, l’assessore all’Urbanistica Carlo Masseroli ha parlato del nuovo investimento progettato dal Comune, volto alla realizzazione di un grattacielo che dovrà ospitare vari uffici comunali e 1.600 lavoratori.

 

Il costo dell’operazione è di circa 100 milioni di euro. Da qui l’operazione di vendita e trasferimenti degli uffici comunali già esistenti, ottenendo da subito un risparmio di 20milioni di euro sui costi di gestione, nonché, attraverso la vendita, il resto della somma.

 

Ha spiegato Masseroli: “Il grattacielo sorgerà di fianco al Pirellino, dove c’è oggi uno spazio usato a parcheggio. Il palazzo costerà circa 100 milioni, ci sarà un concorso pubblico che lanceremo tra un mesetto e che inizialmente coinvolgerà tutti coloro che vorranno. Tra questi ne sceglieremo 10 e tra loro faremo un concorso il cui completamento avverrà intorno a febbraio-marzo del 2011.

 

“Andremo a vendere degli immobili sparsi in città, che ci permetteranno dei ricavi che sono superiori ai costi per la realizzazione del nuovo palazzo,” prosegue l’assessore, “risparmiando anche sui costi di gestione delle vecchie sedi. Inoltre, il nuovo grattacielo genererà energia anche per il vecchio palazzo uffici, che continuerà a esistere e verrà ristrutturato“.

 

Circa l’identificazione degli uffici da trasferire, conclude Masseroli: “Ancora non abbiamo deciso, ma è una scelta che prenderemo a breve. Abbiamo due macroalternative: o la vendita di via Larga, che e’ un immobile storico e in un solo colpo ci permetterebbe di avere la capacità economica per la realizzazione del nuovo edificio, oppure vendere alcuni degli immobili sparsi per la città“.

 

Di Redazione