Cerimonia di consegna delle “Stelle al Merito della Repubblica Italiana”. 52 onorificenze e 6 medaglie d'oro ad altrettante vittime del terrorismo

Presidente_Della_Repubblica (archivio)“Ai cittadini italiani appartenenti e non alle forze dell’ordine, alla magistratura e ad altri organi dello Stato colpiti dall’eversione armata per le loro idee e per il loro impegno morale”.

 

 

Con questa motivazione sono state conferite stamani, in occasione della cerimonia di consegna delle onorificenze dell’ordine “Al Merito della Repubblica Italiana“, le Medaglie d’oro alle vittime del terrorismo conferite dal Presidente della Repubblica.

 

I 6 riconoscimenti sono stati attribuiti a:

 

  • Sergio Bazzega, maresciallo capo della guarda di sicurezza ucciso nel 1973,
  • Tito Berardini, segretario della Dc di Milano ferito dalle Br nel 1978.
  • Antonio Iosa e Nadir Tedeschi, feriti in un attentato a una sede della Dc nel 1980
  • Ezio Lucarelli, brigadiere dell’Arma dei Carabinieri ucciso dall’eversione di estrema destra nel 1980,
  • Luigi Marangoni, direttore sanitario del Policlinico ucciso dalle Br nel 1981,

 

Le 52 onorficenze “Al merito della Repubblica Italiana”, invece, sono state consegnate dal sindaco Letizia Moratti, dal prefetto Gian Valerio Lombardi, dal presidente del consiglio provinciale Bruno Dapei, dal direttore dell’Ufficio araldico della Presidenza del Consiglio, Ilva Sapora, e da sindaci e consiglieri comunali della Provincia di Milano.

 

Di Redazione

 

Fonte foto www.vittimeterrorismo.it