Consolato del Marocco e degrado via Martignoni, l’Assessore alla Sicurezza della Provincia chiede l’intervento della Polizia

Consolato_del_MaroccoL’assessore alla Sicurezza della Provincia di Milano Stefano Bolognini ha sollecitato un intervento della Polizia in via Martignoni, dove si trova il Consolato del Marocco, per contrastare il degrado causato dalle centinaia di persone in coda per il rinnovo del passaporto magnetico.

 

 

“Credo sia opportuno che il console del Marocco Mohiedine El Kadiri Boutchich venga nuovamente invitato a partecipare al prossimo comitato per la Sicurezza e l’Ordine pubblico per valutare insieme possibili soluzioni al problema“, dichiara Bolognini in una lettera inviata a Prefetto e Questore di Milano.

 

“Sono passate diverse settimane – sostiene Bolognini – senza che le condizioni migliorassero. Anzi, il presidio della Polizia, nella via, è meno presente di prima, mentre i cittadini lamentano continui disagi. Al console avevamo chiesto di promuovere attraverso i propri canali una campagna per allentare la corsa al rinnovo del passaporto e informare che quelli vecchi sono ancora validi. Non c’è stata risposta alle nostre richieste.

 

“A seguito delle segnalazioni dei residenti di via Martignoni – scrive ancora Bolognini -, che sostengono che fra i numerosi cittadini marocchini vi sia un alto numero di clandestini dediti ad attività di ricettazione, chiedo di valutare la possibilità di mandare agenti della Polizia di Stato a controllare le generalità dei cittadini marocchini che bivaccano all’apparenza senza alcun motivo dalla mattina alla sera in via Martignoni”.

 

Di Redazione