Convivio 2010, 5 giorni di eventi tra i capi d’alta moda e gli abiti delle star a prezzi scontatissimi, aste e lotta contro l’aids

Convivio_2010Nato nel 1992 per sostenere Anlaids Sezione Lombardia (Associazione Nazionale per la Lotta contro l’Aids), Convivio è stato concepito da Gianni Versace, che è riuscito a coinvolgere tutti i grandi del mondo della moda: Giorgio Armani, Giangranco Ferré, Valentina, Dolce&Gabbana, Calvin Klein, Gucci, Missoni, Prada, Moschino, Fendi, Blue Marine, Enrico Coveri e molti altri.

 

 

La decima edizione della manifestazione si svolgerà a Fieramilanocity dal venerdì 11 a martedì 15 giugno (padiglione 1, Porta Teodorico 12), e tutti potranno partecipare, curiosare, entusiasmarsi ed appassionarsi al binomio moda & solidarietà, con in ingresso libero dalle 10-22.  In piazza San Babila intanto è stato attivo un info point.

 

Meravigliosi gli abiti e gli accessori che si potranno acquistare al 50% di sconto, tutti firmati dagli stilisti più osannati del globo.

 

Inoltre, gli abiti delle star che ci hanno fatto sognare durante le celebrazioni più glam dello star-system: l’abito da sera di jersey arricchito sulle spalline da applicazioni in versione «stellare», della collezione Primavera- Estate 2010 di Francesco Scognamiglio, indossato da Lady Gaga a New York in occasione dell’Elvis Duran & the Morning Show; il meraviglioso abito indossato da Scarlett Johansson ai Brit Awards del 2004; il cappotto di Navarra indossato in un video da Alanis Morisette e molto, molto altro ancora.

 

In più, gioielli, viaggi, oggetti di design e opere d’arte: non potevano mancare le creazioni di Maurizio Cattelan, ad esempio, che si potranno acquistare partecipando ad un’asta che si concluderà lunedì 14 giugno alle 22,00…. basteranno 10 euro per tentare di aggiudicarsi un orologio Chopard da 13 mila, o un weekend per due a Parigi in top class del valore commerciale 1.800 euro!

 

Il successo riscontrato fino ad oggi, intanto, è stato grandissimo: solo nell’ultima edizione sono stati 62mila i visitatori che hanno permesso di raccogliere a favore di Anlaids 2 milioni e 470mila euro, 120 le aziende che hanno aderito, 250mila prodotti in vendita e 800 volontari che hanno permesso lo svolgimento della manifestazione.

 

In più, l’edizione 2010 riproporrà il progetto Easy Test: un ambulatorio dove sarà possibile effettuare, in modo gratuito e nella più totale riservatezza, un test per verificare lo stato di salute.

 

Nell’ambulatorio sarà presente personale medico e infermieristico sotto la responsabilità delle Cliniche di Malattie Infettive dell’Azienda Ospedaliera “L. Sacco” e dell’ospedale San Raffaele.

 

“Convivio regala a Milano un momento di divertimento e di presa di posizione etica”, ha dichiarato l’assessore alla Salute Giampaolo Landi di Chiavenna, intervenendo alla presentazione della manifestazione. “Grazie alle luci della moda si riesce a trasmettere il messaggio che l’Aids è una malattia che può toccare chiunque. L’Assessorato alla Salute continuerà a lavorare con i giovani, con le donne e con la cittadinanza. Ha creato, in collaborazione con altre realtà cittadine, un laboratorio permanente per informare i ragazzi di Milano sulle modalità di infezione dell’Aids e, in generale, sui rischi di una sessualità non protetta”.

 

 

Leggi anche:

H&M contro Aids: il mondo della moda e il mondo della musica si uniscono per beneficenza

Giovani e prevenzione: una quattordicenne milanese su 6 ha già fatto sesso, generalmente tra i banchi di scuola, nel 37% dei casi senza protezione

 

Di Redazione