Essere malvivente a Milano come a Hollywood

VilloresiLe manette sono scattate dopo un inseguimento degno di CSI Miami.

 

 

“I cattivi” sono 2 marocchini 30enni senza fissa dimora, disoccupati, pregiudicati e clandestini.

 

“I Buoni”, invece, e diciamo Buoni con la B maiuscola, sono i carabinieri ,che dopo ore di appostamenti, indagini e osservazioni, hanno prima individuato il luogo in cui avvenivano gli incontri con i clienti (alcuni di loro fermati e trovati in possesso della cocaina e dell’eroina appena acquistate), e poi hanno fatto scattare l’operazione di arresto, nella frazione Castellazzo, vicino al canale Villoresi.

 

E proprio qui è il punto, perché piuttosto che farsi prendere, i 2 pusher si sono buttati in una fuga all’ultimo sangue, gettandosi a più non posso nelle acque del canale.

 

Senza esitare, i militari si sono subito precipitati all’inseguimento, e anche se non dotati degli ammennicoli fanta-tecnologici che si vedono in tv, sono riusciti a raggiungere i malviventi, risultati pure in possesso di 22 grammi di cocaina ed eroina.

 

E non come un “ciak”, ma come un “click”, per loro sono scattate le manette.

(Ringraziamo il Prof. Boschetto per la gentile concessione della fotografia)

 

Claudio Agorni