Ex scuola materna via Berlese occupata da rom. De Corato: Sono già 102 gli allontanamenti. Una maggiore severità avrebbe un effetto deterrente

Polizia_di_Stato_(archivio)Operazione di sgombero alla ex scuola materna di via Berlese angolo via Zama, avvenuta ad opera degli agenti di Zona

 

 

Undici rom romeni sono stati denunciati per aver occupato abusivamente un edificio in disuso di proprietà comunale, un’ex scuola, in via Berlese, angolo via Zama. A carico di una di loro, una donna, c’era un ordine di rintraccio della Questura di Pavia, dove le è stato notificato di presentarsi. Gli agenti di Zona 4 che sono intervenuti sul posto hanno verificato che i nomadi avevano divelto la recinzione metallica che è stata ripristinata“.

 

L’ha comunicato il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato.

 

“Come sui clandestini – spiega De Corato – chiedo ai giudici maggiore collaborazione. Gli abusivi sono spesso recidivi e spesso vantano precedenti penali. Eppure le innumerevoli segnalazioni all’autorità giudiziaria sembrano non sortire effetto.

 

“In via Zama,” precisa De Corato, “la Polizia Locale era intervenuta insieme alla Polizia di Stato solo un paio di mesi fa, quando altri 7 rom romeni si erano insediati in quell’edificio in disuso. E ben 6 avevano precedenti per furto o molestie. Questo però” sottolinea De Corato “è il sesto intervento in un anno in quella struttura e ha portato complessivamente alla denuncia di 47 rom romeni. Ma non sappiamo quanti siano i processi istruiti e men che meno le condanne. Una maggiore severità avrebbe un effetto deterrente.

 

A metà 2010 – conclude De Corato – sono già 102 gli interventi di allontanamento di nomadi. Una crescita che, in soli sei mesi, è già del 36% rispetto all’intero 2009 quando sono stati 75″.

 

Di Redazione