Il leghista Igor Iezzi e una giornalista derubati nel campo nomadi di via Martirano durante un’intervista

EuroE’ accaduto ieri mattina al campo nomadi di via Martirano.

 

Il segretario provinciale milanese della Lega Nord, Igor Iezzi, si trovava in loco per realizzare un servizio televisivo insieme a una giornalista, ma le cose si sono complicate.

 

Un nomade, infatti, avrebbe improvvisamente ingiunto ai due di uscire dal campo e, seguendo “il consiglio”, Iezzi e la giornalista sono tornati alle proprie auto, parcheggiate poco distanti.

 

A questo punto l’amara sorpresa: dalla vettura del segretario provinciale, peraltro danneggiata al deflettore sinistro, erano “spariti” 2 cellulari, mentre da quella della giornalista mancavano il navigatore satellitare e la borsa, che oltre al cellulare conteneva anche 1000 euro in contanti.

 

Secondo le ricostruzioni emerse, ci è quindi voluto l’intervento della Polizia Locale per condurre al “ritrovamento” degli oggetti rubati, restituiti ai legittimi proprietari dopo un lunga “trattativa” condotta dai poliziotti.


E se cellulari e navigatore hanno trovato “la strada di casa”, non si può purtroppo dire lo stesso per i contanti: dal cilindro magico i 1000 euro proprio non sono riapparsi.

Di Redazione