Immigrazione clandestina, appartamento-dormitorio scoperto in zona Stazione Centrale

Posti_letto_abusivi (archivio)Vigili del Fuoco e Polizia Locale hanno scoperto l’ennesimo appartamento-dormitorio ieri, in via Venini, presso la Stazione Centrale. 

 

 

L’appartamento è costituito da due locali soppalcati di circa 70 metri quadri, dove sono stati allestiti 14 posti letto complessivi.

 

Nello scantinato, privo di finestre, sono stati rinvenuti un impianto a gas non a norma, fili elettrici scoperti e “penzolanti” a rischio di corto circuito, canne fumarie di una stufa a gas collegate al muro con del nastro adesivo, 2 bombole a gas usate per cucinare insieme a un fornello da campeggio e tubi della fognatura a vista.

 

Inoltre al momento dell’ispezione, gli agenti hanno sorpreso all’interno dell’abitazione anche 2 uomini di origine cinese irregolari e, la proprietaria dell’immobile (una donna di origine cinese di 33 anni, regolare), e’ stata denunciata per favoreggiamento all’immigrazione clandestina. I suoi “ospiti”, invece, sono stati segnalati all’autorità giudiziaria per violazione alla leggi sull’immigrazione.

 

Al termine dell’ispezione, gli agenti hanno inoltrato le debite segnalazioni anche al settore edilizia privata per le verifiche sulle condizioni di abitabilità, e all’Asl, per gli accertamenti sulle condizioni igienico-sanitarie.

 

Di Redazione