Incroci pericolosi, perché è stata chiusa l’uscita tra via Borgonuovo e via Fatebenefratelli? Guardate le foto

Incrocio misteriosamente sbarratoA ridosso dell’incidente mortale accaduto 2 giorni fa in via Mecenate, è giunta in Redazione la segnalazione di un cittadino che ha posto l’attenzione sulla chiusura apparentemente inspiegabile di uno sbocco stradale, che obbliga i veicoli ad immettersi in un incrocio non regolato da semaforo, di grande pericolosità sia per le vetture che per i pedoni. 

 

 

La questione riguarda una via della trafficatissima zona Brera: via Borgonuovo.

 

Fino a un mese e mezzo fa, i veicoli che transitavano in questa strada avevano un regolare sbocco, disciplinato da semaforo (tuttora in funzione), per immettersi in via Fatebenefratelli e dirigersi o verso via San Marco (svoltando a destra), o proseguire per via Pontaccio: due vie nel cuore di Brera, piene di locali e dove, pertanto, i parcheggi arrivano spesso anche alla tripla fila.

 

Da circa un mese a mezzo, però, un cambiamento apparentemente inspiegabile: la confluenza è stata sbarrata, i cartelli con il permesso di svolta sono stati oscurati, e i veicoli che da Borgonuovo vogliono dirigersi in via Fatebenefratelli sono ora costretti a compiere una deviazione.

 

Nulla di male, sembrerebbe, ma questa modifica rende la viabilità molto più pericolosa.

 

I veicoli, infatti, da via Borgonuovo sono costretti a svoltare a destra percorrendo  via Dell’Annunciata, che su via Fatebenefratelli si immette non solo senza una regolazione semaforica, ma affrontando un incrocio estremamente pericoloso.

 

Questo infatti è interessato dalla convergenza di veicoli provenienti da via Fatebenefratelli in direzione via Pontaccio, da corso di Porta Nuova (lunga tratto) verso Piazza Cavour (corsia preferenziale), e da Corso di Porta Nuova (breve e lungo tratto) in entrambi i sensi di direzione. Il tutto aggravato dal costante attraversamento dei pedoni (loro diritto in quanto sono presenti le strisce bianche), ma senza un semaforo a regolare tutta la complessità del flusso.

 

Intanto, il motivo per cui i pochi metri di via Borgonuovo necessari per immettersi in via Fatebenefratelli (forse una decina in tutto), siano stati sbarrati, rimane un mistero. Infatti, non sono stati effettuati lavori, il pavé non è sconnesso, non si sono verificate fughe di gas e non pare proprio siano stati ritrovati scavi archeologici.

 

La segnalazione del nostro lettore si chiude pertanto con una domanda aperta a tutti: chi ha qualche informazione, per favore, la dica!

 

Valentina Pirovano
 
{gallery}fatebene{/gallery}