Inseguimento auto moto Polizia via Turati zona Repubblica

Alle 17,50 circa di ieri la Polizia ha arrestato Tarek H. e Salvatore M., di 28 e 52 anni, dopo un vero e proprio inseguimento in via Turati, in pieno centro di Milano.

 

LA DINAMICA DEI FURTI – I due malviventi utilizzavano come modus agendi l’apertura dei cancelli automatici oltre i quali erano parcheggiate le auto, utilizzando congegni elettronici; dopodiché forzavano le serrature delle vetture e rubavano tutto quello che trovavano all’interno.

 

L’ULTIMO REATO COMMESSO – I due ladri sono stati bloccati vicino all’autosilo di via Fatebenesorelle dopo l’ennesimo furto ai danni di una Mercedes di proprietà di un imprenditore italiano di 49 anni. La vittima aveva segnalato la presenza dei due a bordo di un’Alfa Romeo intestata a una società di autonoleggio.

 

L’INSEGUIMENTO DEI POLIZIOTTI – I poliziotti, in motocicletta, sono sfrecciati all’inseguimento dell’Alfa Romeo; in prossimità dell’autosilos presso via Fatebenesorelle i malviventi hanno quindi arrestato la marcia e tentato la fuga a piedi

 

LA REFURTIVA E GLI “STRUMENTI DEL MESTIERE” – I ladri sono stati trovati inpossesso dell’ipod, del cellulare e del portafoglio della vittima, nonché di 4.100 euro in contanti e tre congegni elettronici per l’apertura dei cancelli.

 

L’ARRESTO – Il 52enne, con precedenti penali per associazione per delinquere finalizzata al furto di auto di grossa cilindrata, è stato immediatamente bloccato, mentre il complice ha provato invece a resistere. I due sono finiti in manette per rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.

 

Leggi anche:

Falsi carabinieri arrestati in zona Argonne-Lomellina in un’auto con lampeggiante acceso

Rapina la farmacia in piazza Susa e fugge in taxi. Arrestato

 

 

Di Redazione

Foto Ambrosiana Pictures