MM Duomo, seduto nella banchina della metropolitana oltre la linea gialla, attendeva il treno per buttarsi. E’ stato salvato in tempo

Metropolitana_DuomoTragedia sfiorata ieri sera intorno alle 22, alla fermata “Duomo” della linea 1 della metropolitana.

 

Un uomo di 33 anni è stato notato dal personale di servizio ATM mentre, seduto oltre la linea gialla della banchina, attendeva il treno per suicidarsi.

 

Subito intervenuti, i dipendenti in servizio di vigilanza  hanno agito su 2 fronti: convincere l’uomo a lasciarsi trarre in salvo, e avvertire il macchinista del treno in arrivo, che ha immediatamente iniziato la procedura di freno.

 

 

“E’ un mio diritto farla finita, ho perso il lavoro”, ha dichiarato poi il 33enne, che mostrava graffi al volto e una fasciatura ad un braccio. Per lui, come per ogni caso di tentato suicidio, il trasporto nel reparto psichiatrico di un ospedale, in questo caso il Fatebenefratelli.

 

Di Redazione
 
Foto per gentile concessione Ambrosiana Pictures