Molestie sessuali assessore Massari si dimette

Assessore_Paolo_MassariMassari ha respinto tutte le accuse dichiarandosi estraneo ai fatti. Nessuna denuncia nei suoi confronti, soltanto due lettere fatte pervenire sul tavolo del Sindaco Letizia Moratti. 

 

 

L’assessore all’Ambente Paolo Massari, 44 anni, sarebbe stato accusato di molestie da due donne: una italiana e una norvegese, che hanno scritto due lettere al Sindaco Moratti.

 

La funzionaria di Oslo si è riferita a un “comportamento poco consono” che avrebbe tenuto l’assessore durante una cena istituzionale; la seconda lettera, invece, è stata scritta da una dipendente comunale sulla quale, sembrerebbe, Massari avrebbe “esercitato pressioni” per farle mantenere il posto di lavoro, in quanto il contratto della donna era in scadenza.

 

Oggi, intanto, l’assessore ha rassegnato le sue dimissioni al Sindaco. E ha spigato: “Partendo dal presupposto che sono totalmente estraneo alle infanganti ipotesi prospettate dai media, non voglio coinvolgere le istituzioni, che fino ad oggi ho rappresentato, con un’accusa personale.

 

“Da parte mia – ha aggiunto – farò di tutto e in tutte le sedi per dimostrare la falsità delle accuse che sono state mosse nei miei confronti. Il Sindaco Moratti – ha concluso – mi ha confermato che manterrà personalmente le mie deleghe, pronta a riaffidarmele dopo il chiarimento della situazione”

 

Di Redazione