Nuovi arresti corso Como Milano, ragazzo pestato con calci e pugni e poi derubato

Continuate a scriverci a redazione@cronacamilano.it: raccontateci cosa avviene “davvero” nei quartieri milanese, daremo voce a ogni cittadino

X-Gate - Sviluppo software e servizi

CarabinieriLo stato di insicurezza dell’area di corso Como continua a destare allarme a Milano, dove una delle zone della Movida conferma di essere al centro dell’interesse di rapinatori, in particolare nordafricani.
In particolare, domenica 12 febbraio 2017 i militari del Nucleo radiomobile di Milano, con i colleghi della pattuglia mobile della Compagnia Milano-Duomo, hanno arrestato in flagranza di reato due rapinatori marocchini, entrambi di 20 anni.
I due giovani malvivente, poco prima, avevano aggredito e pestato con calci e pugni un ragazzo italiano di 32 anni, che avevano derubato dello smartphone nei pressi di via Tocqueville.
Secondo quanto spiegato dai Carabinieri, nel 2016 sono stati compiuti numerosi interventi nelle aree della movida milanese, dove i militari hanno arrestato un totale di 31 persone in flagranza di reato all’interno dell’area pedonale.
I Carabinieri hanno spiegato che le operazioni di arresto, spesso, hanno richiesto inseguimenti a piedi, in mezzo alla folla, mentre le vie di fuga venivano bloccate don l’invio di gazzelle dalla Centrale operativa.

 

LE TESTIMONIANZE DEI CITTADINI – Di seguito la mail che una giovane milanese ha inviato alla nostra Redazione: anche lei è stata aggredita in corso Como: Rapine corso Como Milano, la mail di protesta di una giovane lettrice, aggredita a soli 23 anni

– Continuate a scriverci a redazione@cronacamilano.it: daremo voce a ogni cittadino

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO