“Operazione Fake Cops”: rapinavano e violentavano prostitute fingendosi poliziotti

Auto_delle_PoliziaViolenze e oltre 50 rapine ai danni di altrettante prostitute che svolgevano la loro attività i appartamento.

 

 

LA BANDA – Il gruppo di malviventi era composto da 7 uomini di origine calabrese, residenti a Rho. 4 di loro sono stati arrestati la notte scorsa a Trento, altri 3 a Brescia, in flagranza di reato.

 

IL MODUS OPERANDI – La banda si procurava i numeri di telefono delle vittime attraverso gli annunci sui giornali. Dopodiché fissavano un appuntamento e si presentavano come poliziotti. Una volta entrati negli appartamenti, rubavano quanto potevano e spesso abusavano delle vittime.

 

COME E’ PARTITA L’INDAGINE – E’ partita da Trento grazie alle segnalazioni dei cittadini alle forze di Polizia. Oltre Alla Lombardia, le indagini si sono estese anche a tutti gli altri luoghi dove la banda ha operato: Trentino, Liguria, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Lazio.

 

Di Redazione
Foto per gentile concessione Ambrosiana Pictures