Operazione Orchidea: scoperta frode per 65 milioni di euro, coinvolte 26 persone e 9 società di evasori totali

GDF_(archivio)Una maxievasione scoperta dalle Fiamme Gialle di Magenta (Mi). 

 

L’OPERAZIONE ORCHIDEA – L’indagine ha sventato un sistema di frode basato sull’emissione e sull’utilizzazione di fatture false per operazioni inesistenti ad opera di imprese di pulizie civili ed industriali.

 

 

LE PERSONE E LE SOCIETA’ COINVOLTE – Sono state eseguite cinque ordinanze di custodia cautelare, la denuncia a piede libero di altre ventuno persone, e il sequestro preventivo delle quote di nove società commerciali completamente sconosciute al fisco, in quanto evasori totali.

 

 

GLI IMMOBILI SEQUESTRATI – Il sequestro preventivo, necessario per coprire il debio erariale derivante dalla frode fiscale, ha coinvolto anche quindici unità immobiliari ad uso abitativo, due unità immobiliari ad uso laboratorio e due unità immobiliari ad uso industriale per un valore di 5.361.000 di euro, nonché 23 conti correnti intestati ai soggetti implicati nelle indagini. Il tutto, per coprire una frode da 65 milioni di euro.

 

Di Redazione
Foto per gentile concessione Ambrosiana Pictures