Pass per invalidi per la madre morta

Polizia_Locale“Grazie all’indagine della Polizia Locale abbiamo scoperto che un cittadino, approfittando dei tempi tecnici di aggiornamento dei dati dell’anagrafe del Comune, aveva richiesto il rinnovo del pass invalidi della madre dopo che la signora era già deceduta”.

 

Lo rende noto il vicesindaco e Assessore alla Mobilità e Trasporti Riccardo De Corato.

 

“Abbiamo già inoltrato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano la comunicazione del reato a carico del cittadino che, richiedendo il rinnovo del contrassegno invalidi rilasciato alla madre già deceduta, aveva tratto in errore l’impiegato comunale inducendolo a commettere falsità ideologica in atti amministrativi“, prosegue il vicesindaco.

 

“E’ sempre molto spiacevole smascherare comportamenti scorretti da parte di persone che godono di ottima salute e che si approfittano di privilegi riservati alle persone invalide”, aggiunge il vicesindaco, “in questo caso la situazione è ancora più avvilente perché il responsabile è un signore la cui madre era mancata poco prima. L’utilizzo abusivo dei pass per disabili è un fatto grave,” conclude De Corato, “che l’Amministrazione sta contrastando efficacemente, anche attraverso l’ intensificazione dei controlli“.

 

Di Redazione