Polizia in viale Jenner scopre dormitorio per clandestini gestito da un cinese

La Polizia ha sequestrato un dormitorio gestito da cinesi sito al secondo piano di un palazzo in viale Jenner 64. 

 

 

Le indagini erano scattate a seguito delle segnalazioni dei residenti, insospettiti dal continuo viavai di persone.

 

Il piccolo locale che si sono trovati di fronte gli agenti della Polizia, di proprietà di un cinese che lo aveva affittato a un connazionale, ospitava 9 persone delle quali 5 irregolari e, tra letti a castello e brande ricavate nelle intercapedini, offriva ben 22 posti letto.

 

Sul muro della stanza era anche affisso un avviso con le “Regole di convivenza”, che invitavano gli ospiti a “non fare rumore e a fermarsi a dormire solo se in possesso di soldi per pagare”.

 

Leggi anche:

Via Padova ambulatorio abusivo all’interno di un negozio di giocattoli, ferramenta e abbigliamento

Abusivi in via Messina zona Chinatown, dormivano in 19 in 2 piccoli appartamenti

Immigrazione clandestina, appartamento-dormitorio scoperto in zona Stazione Centrale

 

Di Redazione