Prostitute giovanissime rumene reclutate in orfanotrofi e portate sulle strade italiane

CarabinieriL’operazione è stata compiuta dai Carabinieri di Monza in collaborazione con la Direzione Distrettuale Antimafia.

 

 

I MALVIVNETI – Quattro famiglie rumene e singoli affiliati avevano organizzato una vasta associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, anche minorile. La quasi totalità dei malviventi sono legati da vincoli di sangue, tra figli e nipoti di quattro nuclei tra loro imparentati.

 

LA DINAMICA DELLO SFRUTTAMENTO – Le giovani venivano convinte a partire per l’Italia con la promessa di facili guadagni o grazie al rapporto di fiducia instaurato con i malviventi in Romania. In diversi casi, però, le donne venivano costrette con la forza, rapite e schiavizzate.

 

I RECLUTAMENTI NEGLI ORGFANOTROFI – Uno degli affiliati era incaricato di reclutare le vittime in un orfanotrofio rumeno, sfruttando le gravi difficoltà economiche in cui le ragazze, raggiunta la maggiore età, erano obbligate ad abbandonare l’istituto.

 

I REATI CONTESTATI – A quattro appartenenti al sodalizio, tra cui due donne, viene contestato anche il reato di associazione per delinquere finalizzata alla tratta di esseri umani e allo sfruttamento di prostituzione. Nella formulazione delle accuse grande rilevanza hanno avuto le 21 denunce sporte dalle giovani, tra le quali 6 minorenni.

 

GLI ARRESTI – Su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica, Ester Nocera, il gip, Antonio Corte, ha emesso un totale di 47 ordinanze di custodia cautelare in carcere, di cui 38 sono state eseguite nelle scorse ore. Di queste, 22 sono state eseguite in Italia e 16 in Romania con un mandato di arresto europeo.

 

IL “BUSINESS” – Tra gli arrestati ci sono anche 7 donne ex prostitute, un albanese, un egiziano e un italiano, coinvolti a vario titolo, per un giro di affari di circa 10 milioni di euro a partire dal 2006 e lo sfruttamento di un totale di 104 donne identificate, fra cui anche minorenni a partire dai 14 anni.

 

Leggi anche:

Abusi su ragazzina condannati padre e fratello, assolta la madre. Le molestie erano state scoperte da una suora

 
 Di Redazione