Protezione civile, ancora allerta maltempo in Lombardia

Fulmini_e_saetteLa Sala Operativa della Protezione Civile della Regione Lombardia ha emesso un nuovo “avviso di criticità” per rischio idrogeologico-idraulico e vento forte.

In base alle previsioni meteo elaborate dalla sezione lombarda di Arpa (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente) e SMR (Servizio Meteorologico Regionale), un’ampia area depressionaria sull’Europa si va approfondendo sulla Penisola Iberica.

 

All’interno di quest’area di bassa pressione si genererà un minimo depressionario sul Mediterraneo, che determinerà sul Nord Italia, per le giornate di martedì 4 e mercoledì 5 maggio, l’afflusso in quota di correnti umide perturbate dai quadranti meridionali.

 

Il sistema che interesserà la Lombardia determinerà precipitazioni anche abbondanti e presenterà velocità del vento sostenute, sia in quota che nei bassi strati.

 

Nel report, diffuso dalla Sala Operativa della Protezione Civile della Regione Lombardia, si invitano i presidi territoriali, soprattutto sulle aree più occidentali della regione, a prestare attenzione e un’adeguata attività di presidio e sorveglianza al riattivarsi di fenomeni franosi in zone assoggettate a questo rischio e ai possibili effetti di esondazione di corsi d’acqua nelle zone urbanizzate, con particolare attenzione al nodo idraulico milanese.

 

Attenzione anche a impalcature, carichi sospesi e alberi nei tratti più vulnerabili alle raffiche di vento e in concomitanza di eventi all’aperto. Le condizioni meteo sconsigliano voli amatoriali e l’utilizzo di impianti di risalita a fune in montagna.

 

Di Redazione