Ragazza nuda da Media World

E’ successo ieri al punto Media World di via Lorenteggio. 

 

 

Se non funziona l’orologio, per mostrarlo al commesso si alza leggermente il polsino della camicia. Se si è rotto il tacco di una scarpa, si sfila la calzatura e la si porge al calzolaio. E se a fare le bizze è un depilatore per signore appena acquistato?!

 

Una ragazza bulgara di 25 anni non ha visto nulla di strano nello sfilarsi la maglietta e rimanere a seno nudo, davanti a commessi e clienti allibiti nel negozio Media Word di via Lorenteggio.

 

La ragazza, infatti, aveva acquistato l’oggetto qualche giorno prima ma, poiché non avrebbe funzionato come dovuto, ha scelto la più classica delle soluzioni: guardare per credere.

 

E i presenti hanno proprio “creduto ai propri occhi”… tanto che qualcuno ha chiamato il 113 segnalando il fatto.

 

Il risultato? Più che con un rasoio nuovo, la ragazza è tornata a casa con una denuncia per atti osceni in luogo pubblico.

 

Leggi anche: Sesso al parco tra via Palmanova e viale Monza

 

Valentina Pirovano
 
 
 
 
  • Francesco

    Alla base di questa azione c’è senza dubbio una strategia di marketing