Rapina gioielleria Damiani del 24 febbraio 2008: chiesti 18 anni di carcere per i responsabili

PreziosiI capi d’accusa sono parecchi: sequestro di persona, rapina e ricettazione aggravata. La fattispecie risale al 24 febbraio 2008.

 

I 5 imputati avevano scelto un momento cruciale per rapinare lo showroom della gioielleria Damiani in corso Maganta: la presentazione della nuova collezione ai clienti più fedeli.

 

Due anni dopo, al termine di una approfondita requisitoria il pubblico ministero Maria Letizia Mannella ha presentato le richieste ai giudici della Prima Sezione Penale del Tribunale di Milano e, per i 5 malviventi, sono stati chiesti 18 anni di reclusione e 6mila euro di multa.

 

Di Redazione