Tenta di accoltellare i genitori a Lainate

CCE’ accaduto ieri a Lainate (Mi).

 

N.E., 40enne, nullafacente, separato e pregiudicato, al termine dell’ennesima lite ha tentato di accoltellare i propri genitori di 62 e 64 anni, entrambi pensionati.

 

Alla base del contrasto l’ennesima richiesta di soldi da parte del figlio, tornato nella casa dei genitori a seguito della separazione dalla moglie, e l’opposizione dei due pensionati a concedere ‘l’ennesimo sperpero’

 

Le grida sono state notate dai vicini che hanno immediatamente chiamato i Carabinieri; subito intervenuti, i militari hanno bloccato l’uomo con il coltello in mano, impedendo che accadesse una tragedia.

 

Al colmo dell’ira il 40enne si è quindi avventato quidni sui Carabinieri, colpendoli con calci e pugni.

 

Per lui sono scattate le manette con  l’accusa di maltrattamenti in famiglia, tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale.

 

Leggi anche:

Tenta di far uccidere la madre perché non riesce a laurearsi e vuole l’eredità. Arrestate Federica Bellone e Chiara Cortese Pellin

Zia gettata dal balcone, Roberto Abbiati dovrà scontare 8 anni in un ospedale psichiatrico

Omicidio via Moncucco, ha strangolato il padre, gli cavato gli occhi e strappato il cuoio capelluto, ma non è infermo di mente. E andrà in carcere

 

Di Redazione