Via Giovanni da Udine, poche ore fa il crollo di un capannone di 1.000 metri quadri. Ricerche sotto le macerie

capannoneIl capannone era situato in via Giovanni da Udine, zona viale Certosa. Il crollo, devastante, è avvenuto alle 6,30 di stamattina. Danneggiato anche un edificio adiacente; entrambe le strutture sono della ditta “Sia”.

 

 

Forse effetto della pioggia incessante, forse l’edificio era fatiscente e oramai prossimo al crollo. Fatto sta che stamattina alle prime luci dell’alba, il crollo è avvenuto per davvero e un capannone di una superficie di ben 1.000 metri quadri si è schiantato al suolo.

 

Subito sul posto i Vigili del Fuoco, ma anche le unità cinofile e gli operatori del 118: immediatamente si è pensato che la struttura potesse ospitare qualcuno al suo interno, forse persone senza fissa dimore rifugiatesi lì per trascorrere la notte, al riparo dalla pioggia.

 

Le verifiche, quindi, sono scattate subito, ma dopo ore di ricerche sembrerebbe proprio che sotto le macerie non ci sia nessuno.

 

Quello che è certo, è che il crollo è dovuto alla rottura di un tirante, hanno spiegato i Vigili del Fuoco, ma ancora da accertarsi sono le cause che hanno portato a tale rottura.

 

L’edificio è risultato essere proprietà della ditta “Sia”, e il crollo ha danneggiato anche un capannone adiacente, di proprietà della medesima ditta.

 

Attualmente sono in corso le indagini per ricostruire le dinamiche dell’accaduto, e le verifiche strutturali sia dell’edificio crollato, sia di quello adiacente.

 

Di Redazione