Via Padova, minorenni ecuadoriani aggrediscono con calci, pugni e bottiglie il dipendente e il gestore di un kebab: non gli hanno servito alcolici

Cuoco (archivio)E’ accaduto la notte scorsa alle 2 del mattino, in via Padova, all’altezza del civico n.228.

 

Una banda di 6 minorenni di origine ecuadoriana ha aggredito, probabilmente sotto l’effetto di sostanze alcoliche, il gestore e il dipendente di un kebab, entrambi egiziani, di 24 e 30 anni.

 

I due esercenti sono stati “colpevoli” di non aver voluto servire alcol al gruppo di minorenni, scatenandone le ire: munendosi di bottiglie hanno aggredito con calci e pugni le due vittime, assestando colpi ripetutamente.

 

L’azione è stata interrotta dall’arrivo di una volante in servizio di controllo, che ha messo in fuga i membri della gang. Di questi, 5 sono ancora ricercati, mentre per un 16enne l’arresto è stato immediato, per tentato omicidio.

 

Il ragazzo, che appena un mense fa era fuggito da una struttura di accoglienza, è stato condotto al carcere minorile Beccaria.

 

Le due vittime ne sono uscite con una frattura al naso, diverse ecchimosi al volto e una prognosi di 25 giorni (il 30enne), e una prognosi di 7 giorni per un calcio al basso ventre il 24enne.

 

 

Leggi anche: Via Padova, gli bucano il colon a coltellate, ma lui li spinge sui binari della metropolitana, del 17 maggio 2010

 

Di Redazione