Via Ripamonti: vogliono svaligiare una gioielleria e, in tutta comodità, ne scelgono una sotto casa

ScassoNon sempre i rapporti tra vicini di casa sono pessimi. Lo conferma quanto accaduto ieri sera attorno alle 23.30, quando 3 vicini di casa si sono uniti per tentare un colpo alla gioielleria di zona. L’obbiettivo, infatti, era comodo per tutti.

 

 

I 3 vicini avevano pensato a tutto ma, in barba alle previsioni, la loro sete di facili guadagni è stata infranta da una segnalazione giunta al 112 proprio dal civico 18, sede dell’orologeria-gioielleria “Lo Zingaro”.

 

L’autore della segnalazione, infatti, si sarebbe insospettito sentendo dei rumori provenire dall’entrata secondaria del negozio, e per questo avrebbe deciso di chiamare i Carabinieri, subito accorsi.

 

Uno dei rapinatori, un’italiana incensurata di 35 anni, e’ stata bloccata nelle immediate vicinanze. La donna ha confessato il tentativo di furto e permesso l’arresto dei due complici, un ecuadoriano di 40 anni e un incensurato italiano di soli 16 anni, entrambi abitanti nello stesso stabile della donna in largo Dominioni, non lontano da via Ripamonti.

 

I tre sono accusati di tentato furto, e il minorenne e’ stato affidato al Centro di Prima Accoglienza Beccaria.

Di Redazione