Disabili e indipendenti SVAA Milano, primo istituto in Italia ad insegnare alle persone diversamente abili a vivere senza aiuti; info e recapiti

La SVAA è una “scuola” finalizzata ad insegnare alla persona con disabilità intellettiva e/o relazionale a vivere in modo autonomo e indipendente, proprio come viene già indicato nell’acronimo del nome, SVAA: Scuola di Vita Adulta Autonoma. Si tratta di un intervento di inclusione sociale e di sostegno alle fragilità che permette all’Assessorato alla Salute di rispondere in modo mirato alla domanda di aiuto dei cittadini.

 

L’esperienza è iniziata quando il consorzio SIR (Solidarietà in Rete, network composto da I percorsi, A piccoli passi, Stella Polare, Eta Beta) ha acquistato, con il co-finanziamento della Fondazione Cariplo, una struttura abitativa dove attivare stabilmente percorsi di Scuola di Vita Autonoma dedicati alle persone con disabilità: un luogo attrezzato dove mettere alla prova il desiderio di emancipazione e  sperimentare percorsi di avvicinamento a una residenzialità adulta.

 

Lo scopo è quello di porre solide basi, relazionali ed emotive, per un inserimento definitivo in strutture di piccole dimensioni, comunità alloggio, comunità socio-sanitarie, strutture che oggi a Milano sono gestite con la partecipazione diretta dell’Assessorato alla Salute.

“L’esperienza – dice l’assessore alla Salute Giampaolo Landi – che è attiva da novembre 2010 e che entra ora a far parte di quelle dell’Assessorato alla Salute, coinvolge 4 persone con disabilità; ogni quattro-sei mesi si procede a una turnazione degli utenti, in modo da permettere a un numero quanto più ampio possibile di persone di fare esperienza di una vita adulta autonoma. Dopo il primo periodo di training, gli allievi saranno pronti a vivere in una comunità residenziale. Il progetto funziona con un team di personale esperto (un coordinatore responsabile e 5 operatori stabili a turnazione) di 4 cooperative sociali della rete SIR“.

L’Assessorato alla Salute finanzia il progetto attraverso una copertura economica giornaliera di 50 euro per ogni persona disabile inserita; le famiglie concorrono al finanziamento con una quota di 10 euro al giorno per persona. In futuro il progetto sarà finanziato all’interno della rete ProgettaMI per costruire il ‘dopo di noi’ dei cittadini con disabilità. Della rete fanno parte SIR, Fondazione Idea Vita, Fondazione Cariplo e Ledha Milano.

.
“Anche questo progetto – precisa Landi – rientra nella prospettiva del  ‘dal dopo di noi al durante noi’, un modello di servizi alla persona che mette al centro il progetto di vita, il diritto alla maggiore autonomia possibile e l’integrazione sociale attraverso una piena realizzazione dell’individuo adulto. Progettare la vita adulta autonoma è infatti possibile, ma richiede tempo. Tempo utile a stendere un progetto di vita, a pianificare la qualità dell’intervento, la tipologia di abitazione adatta, i vincoli economici e la mappa dei servizi sul territorio”.

“Tutti questi progetti – conclude Landi – si inseriscono in una vasta progettualità che il Comune persegue da tempo: offrire modi e strumenti per la conquista dell’indipendenza, una tappa imprescindibile nella costruzione di una esistenza propria, come lo è quella di qualunque altra persona”.

 

SVAA, Scuola di Vita Adulta Autonoma

– via Guido De Ruggiero 33, quinto piano(zona 5)

– tel. 02.55.19.68.57.

 

Leggi anche:

Sito Ledha per informare, garantire e promuovere il diritto alla vita indipendente delle persone con disabilità: www.cpv.ledha.it

Centri accoglienza – residenziali per disabili del Comune di Milano: recapiti e contatti per rendere autonomi i disabili nella loro vita di adulti

Associazione Casamica Milano, case per famiglie e pazienti che vengono a Milano per curarsi, info e recapiti

Casa per disabili via Betti 62, struttura per avverare il desiderio di indipendenza di chi ha più difficoltà

Residenze protette per disabili, nuove strutture in via Calvino e nel quartiere Stadera

Inaugurata la “Casa di l’abilità”, la prima struttura italiana che ospiterà bambini disabili abbandonati alla nascita e in affido temporaneo

Corso gratuito cura del paziente oncologico Milano, maggio – novembre 2011, programma e tutte le info

Scarica gratis la guida Realtà del sociale 2010-2011 – contatti, servizi di associazioni e cooperative sociali per disabili, anziani, famiglia, adulti

 

di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here