L’uomo che ogni donna detesta: il tamarro che si crede l’ottava meraviglia del mondo

Si fa presto ad additare un’adolescente inerpicata su zatteroni rosa shocking, o una donna un po’ abbondante semi-asfissiata dentro un top francobollare. E gli uomini? Cosa devono ridursi a vedere, le donne, in ufficio, al ristorante o in discoteca?

 .

Poiché la lettera scarlatta è sempre in agguato sugli errori di look femminili, per una volta facciamo calare un impietoso cono di luce anche sulle bestialità del cosiddetto “sesso forte”, elargendo qualche utile consiglio da stampare a fuoco nella mascolina memoria, ed esoratndo a mettere un po’ da parte l’onnipotenza egomaniacale che, sempre più spesso, è ricorrente in questa curiosa “specie” (forse) in via di estinzione.

 .

Riportiamo quindi da una selezionatissima classifica che, al primo posto, vede il concetto di “virilità” estrinsecato nel più sgradevole degli orrori: la camicia semi-sbottonata con ciuffo di pelo in bella mostra. Ora: benché comprensiva e sensibile verso tutti, qualunque donna non potrà fare a meno pensare al Cugino It della Famiglia Addams. E’ vero che avere “un bel cucciolo da sfoggiare” va sempre di moda, tuttavia, la sobrietà è una regola aurea che in troppo (tragici) casi viene dimenticata. E se per Brad Pitt o Antonio Banderas tutte quante faremmo un’eccezione, ai “comuni mortali” non saranno concesse eccezioni!

 .

Al secondo posto ecco un argomento che, a quanto pare, sembra costituire un logaritmo indipanabile per la mente maschile: le taglie. Non dovrebbe essere un concetto complicato, e il pensiero lineare suggerisce: le braghe che cadono a terra non vanno bene, le magliette che bloccano la circolazione sono ridicole.

 .

Invece, basta andare in un qualunque locale modaiolo o pseudo-tale e, come nel mondo di Cenerentola all’incontrario, dopo lo scoccare della mezzanotte ecco spuntare una nutrita fauna di sostenitori delle t-shirt lillipuziane, da indossare anche a rischio trombosi, pur di ostentare il guizzo del bicipite ogni volta che si afferra il bicchiere dal banco-bar.

 .

Infine, ultima ma non ultima, la spinosa questione del binomio colori & fantasie. Ok, è vero, in questo caso un po’ di confusione potrebbe anche esserci: di certo non aiuta sfogliare una qualsiasi rivista ed essere sommersi da immagini di pantaloni da marajà in seta glicine, camicie canarino con arabeschi indonesiani e canotte in pitone guarnite con fili di lampadine (sì, in passerella si è visto anche questo!).

 .

In definitiva, quindi, come per le donne, anche per gli uomini deve valere la regola maxima: non è il vestito a fare l’uomo, ma l’uomo a fare il vestito. Ergo, lasciamo le eccentricità a chi può contare su un fisico al top e un viso da Vogue.

 .

Per tutti gli altri, il suggerimento è uno solo: affidatevi ai consigli di fidanzate ed amiche. Ma a scanso di equivoci, prima di farlo assicuratevi al 100% di non averle fatte incazzare!

.

“CODICE DEL BASTARDO”, acquista la tua copia a 2,99 € – Lusinghe mercenarie, frasi fantoccio, risate serpentesche… come fanno, le donne, a districarsi dai trucchi utilizzati da un uomo, anzi, dai Bastardi, per “raggiungere i propri scopi”? Un prezioso aiuto viene dal “Codice del Bastardo”, una raccolta breve e tragicamente verace che riunisce tutte le tecniche “bastarde” a causa delle quali, almeno una volta, le donne di tutto il mondo si sono trovate con il cuore ridotto ad un filappero di alga Guam. Le velocità del cervello del Bastardo, infatti, sono solo 3: ‘ante coitum’ (= devo trovare il modo di portarmela a letto), ‘post coitum’ (= prima sparisco facendola andare fuori di senno, poi ritorno per ri-portarmela a letto) e ‘inter coitus’ (= prima di ri-portarmi a letto lei, devo trovare il modo di portarmi a letto anche sua cugina, sua sorella e la sua migliore amica). L’importante, quindi, è scoprire quale sia il codice segreto usato dai Bastardi e impararne ogni “articolo”, come se si trattasse di un vero e proprio Codice di Legge. Venire a conoscenza di tutte le sue mosse, dunque, renderà molto semplice difendersi e…. vendicarsi: perché se è vero che non tutti gli uomini sono bastardi, è innegabile che tutti Bastardi sono uomini. Per ulteriori dettagli e acquisto, CLICCA QUI

.

Leggi anche:

San Valentino: gli uomini che una donna non vorrebbe MAI incontrare

Sexy toys San Valentino, i modelli più originali per un piacere assicurato

Coppie in crisi? Risvegliate la sensualità con il body sushi!

Cos’è l’Amore? Fenomenologia semiseria del più grande mistero della Vita

Perché ci innamoriamo?

Operazione bacio: le tecniche più spettacolari

Fiori commestibili e cene romantiche, elenco dei fiori eduli e suggerimenti per stupire il partner tra petali e squisitezze

Diciamolo con i fiori

Amore mi porti a ballare?

L’uomo che ogni donna detesta: il tamarro che si crede l’ottava meraviglia del mondo

V.P.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here