Racconti d’estate Pizzighettone 2011, narrazioni storiche e spettacoli serali fra guerre, intrighi, scandali e tradimenti del Medioevo e del Rinascimento lombardo, programma luglio – settembre e info

Tre narrazioni storiche, tre suggestive visite guidate serali, tre spettacoli fra guerre, intrighi, scandali e tradimenti del Medioevo e del Rinascimento lombardo. Un programma davvero stuzzicante quello proposto a Pizzighettone (Cremona).dalla serie Racconti d’estate 2011, che si svolgerà nelle serate di:

  • sabato 2, 16 e 30 Luglio,
  • 13 e 27 Agosto,
  • 3 settembre.

 

TRA FIACCOLE E LANTERNE NELLE AFFASCINANTI SALE DELLE FORTIFICAZIONI RIVERASCHE – Saranno proprio le antiche mura pizzighettonesi ad ospitare i tre spettacoli di narrazione storica: affascinante location resa ancor più suggestiva dalla fiamma viva di fiaccole e lanterne che illumineranno le sale interne delle fortificazioni riverasche.

  • Questo sarà lo scenario in cui lo storico Davide rievocherà alcuni fatti avvenuti nel XV secolo, quando Pizzighettone era considerata una località strategica, centro fortificato sulle due sponde del fiume Adda, in grado di controllare i transiti fra Cremona, Crema, Lodi, Pavia e Piacenza.

 

IL PRIMO RACCONTO: “PIZZIGHETTONE 1500, GUERRE SCANDALI E POTERE” – Il primo appuntamento si terrà sabato 2 Luglio e 13 Agosto (replica) e si intitolerà Pizzighettone 1500: guerre, scandali, potere .

  • La vicenda narrata in questo episodio si svolge durante la campagna militare che fra il 1499 ed il 1500 porta il Re di Francia e la Repubblica di Venezia ad occupare il Ducato di Milano. Giovanni da Casale, agente ed ex favorito dello spodestato Duca Ludovico il Moro, si rifugia a Pizzighettone con la moglie Cassandra. Proprio alla consorte di Giovanni rivolge le proprie avances il provveditore veneziano di Pizzighettone, Fantino Valaresso, che arriva a bandire l’ex agente ducale da Pizzighettone. Giovanni, però, riesce a capovolgere la situazione: grazie a parentele e ad appoggi politici fa intervenire l’ambasciatore francese a Venezia e convince il Senato veneziano a rimuovere il provveditore dalla sua carica, a ritirare il bando e addirittura ad investirlo Cavaliere di San Marco.  Salvo tradire la Repubblica nove anni dopo, allo scoppio di una nuova guerra contro la Serenissima…

 

IL SECONDO RACCONTO: “PIZZIGHETTONE 1449, INTRIGO AL CASTELLO” – La seconda narrazione avrà come date sabato 16 Luglio e 27 Agosto (replica), e come titolo “Pizzighettone 1449: intrigo al castello”.

  • Di nuovo, il suo scenario sarà un periodo di conflitto nella Lombardia quattrocentesca. Siamo nel 1449: il condottiero Francesco Sforza Visconti è in guerra contro l’Aurea Repubblica Ambrosiana per il dominio su Milano e sul suo territorio. Durante un’azione militare sforzesca il castellano di Pizzighettone, Antonio Crivelli, al soldo della Repubblica, gli offre la roccaforte. Ne seguono trattative segrete su denaro, favori, intrighi e retroscena più o meno limpidi che portano Francesco Sforza Visconti ad impadronirsi di Pizzighettone il 28 Agosto 1449, consolidando il suo predominio sulla Lombardia ed aprendogli la strada verso Milano ed il Ducato.

 

IL TERZO RACCONTO: “PIZZIGHETTONE 1403, LA BATTAGLIA DIMENTICATA” – Terzo ed ultimo incontro sabato 30 Luglio e 3 Settembre (replica) con l’episodio Pizzighettone 1403: la battaglia dimenticata .

  • Si risale nel tempo e si giunge al caotico periodo seguito alla morte del primo Duca di Milano Gian Galeazzo Visconti (1402). A Cremona il nobile Ugolino Cavalcabò prende il potere e si porta alla conquista di Pizzighettone, dove il presidio visconteo resiste all’attacco. Un gruppo di miliziani bergamaschi tenta di soccorrere la roccaforte assediata, ma questa, grazie ad un capitano di Cavalcabò, Cabrino Fondulo, cade lo stesso giorno in cui i rinforzi vi giungono davanti: circondati da ogni parte, i Bergamaschi tentano la fuga ma centinaia fra loro rimangono uccisi. Da questa macabra vittoria inizia la ‘fortuna’ di Fondulo, personalità politica e militare fra le più controverse del tardo Medioevo lombardo: uno scontro cruento che fece scalpore fra i contemporanei ma che è stato quasi dimenticato dalla storiografia, nonostante la sua importanza per la storia cremonese.

 

NON SOLO RACCONTI – I racconti non si limiteranno alla semplice cronistoria: forniranno lo spunto per conoscere:

  • aspetti sociali, economici e culturali;
  • Arte, credenze, usi, cucina, curiosità;
  • le vicende politiche, con il loro immancabile seguito di speranze e delusioni;
  • le personalità più ‘in vista’ dell’epoca, veri e propri VIP fra Medioevo e Rinascimento;
  • le questioni maggiormente sentite e dibattute, come le tasse – tema sempre d’attualità – ed i timori per un futuro incerto.
  • Ad organizzare gli spettacoli la locale associazione «Gruppo Volontari Mura» (GVM), che da anni cura il recupero delle mura di questa cittadina affacciata sul fiume Adda al confine tra Lodi e Cremona, non lontana da Milano.

 

COME ARRIVARE A PIZZIGHETTONE

Automobile:

  • A1 Milano-Napoli («Autostrada del Sole») uscite Piacenza Nord o Casalpusterlengo;
  • A21 Torino-Brescia («Autostrada dei Vini») uscita Cremona;
  • SS9 Rimini- Milano («Via Emilia») uscite Fombio/Codogno o Casalpusterlengo; SS415 Milano-Cremona («Paullese») uscita Cappella Cantone/Pizzighettone;
  • SPexSS234 Pavia-Cremona («Codognese») uscita Pizzighettone;
  • SPexSS591 Bergamo-Codogno («Cremasca») uscita Montodine/Pizzighettone;
  • SP84 Genivolta-Pizzighettone uscita Pizzighettone.

 

Parcheggi (entro 250 m):

  • Piazza d’Armi, Via Guglielmo Marconi, Piazza Cipello, Via Adriano Boneschi, Via Porta Soccorso, Largo Vittoria.

 

Treno:

  • Linea Milano-Cremona-Mantova, stazione di Ponte d’Adda.
  • Distanza: 400 m circa.
  • Dalle ore 21:43 soltanto partenze per Cremona.

 

RACCONTI D’ESTATE 2011

  • Pizzighettone (Cremona)
  • 2, 16 e 30 Luglio,
  • 13 e 27 Agosto,
  • 3 Settembre,
  • orario: La partenza avverrà alle ore 21,30 dall’Ufficio Informazioni GVM in Piazza d’Armi (lato cerchia muraria),
  • Durata: 90/100 minuti circa. Il percorso si svilupperà in parte all’interno di ambienti coperti, illuminati con fiaccole e lanterne. La manifestazione si terrà anche in caso di maltempo.

 

 

BIGLIETTI

  • 2,50 eurO;
  • ragazzi fino a 14 anni gratis;
  • Il ricavato sarà devoluto al recupero ed alla valorizzazione del patrimonio storico-architettonico di Pizzighettone.
  • È richiesta la prenotazione (gratuita e non vincolante).

 

INFORMAZIONI – Per ulteriori informazioni:

 

 

 

 

Leggi anche:

Visite notturne Castello Sforzesco Milano, programma luglio, agosto e settembre 2011 per farsi avvolgere dal fascino di antichi padiglioni, soffitti affrescati, torri misteriose e tanto altro, al chiarore della luna; recapiti per prenotazione obbligatoria e infoVisite

Cinema all’aperto Milano, programma cortile del Conservatorio, parco porta Venezia e Chostri dell’Umanitaria, indirizzi e tutte le info

Teatro di Verdura Milano, programma 2011 dettagliato, modalità di prenotazione per tutti gli spettacoli, sempre gratuiti dal 14 giugno al 15 settembre, e tutte le info utili

Concerti Il Ritmo della Città giugno – luglio e novembre 2011, calendario completo

Milanesiana, programma 2011 dal 26 giugno – 12 luglio tra incontri, mostre, 140 ospiti internazionali, premi Nobel, Pulitzer, Oscar e tutto quanto c’è da sapere per vivere al massimo l’evento

Concerti gratis Milano Ado alle Colonne di San Lorenzo tutti i venerdì e sabato fino al 20 luglio 2011: è la Milano Red Night dell’Associazione Donatori Ospedale San Paolo

Calendario Milano Jazzin Festival 2011, 1 luglio – 6 agosto Arena civica, elenco artisti, biglietti, numero telefono biglietteria e info

Festival Latinoamericando 2011, Forum Assago Milano 15 giugno – 15 agosto 2011, programma completo e tutte le info su spettacoli, incontri, balli, stage e gli appuntamenti della manifestazione

 

di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here