Aumentare il seno gratis andando in discoteca

Senza tette non c’è Paradiso, recita il titolo di un noto romanzo pubblicato in Italia da Rizzoli. E’ vero?

L’iniziativa (ovviamente discussa, criticata, osteggiata e… incredibilmente osannata!), nasce al 2008 in Argentina e in Germania, dove menti decisamente fantasiose hanno escogitato il sistema perfetto per far schizzare alle stelle gli introiti delle proprie attività, avverando il sogno proibito della maggior parte delle donne di tutto il globo: la chirurgia estetica per avere il seno nuovo.

Il meccanismo della promozione è molto semplice: pagando il solo biglietto d’ingresso del locale (meno di 10 euro), ogni donna può partecipare a una vera e propria lotteria. In palio, la bramata operazione!

Le discoteche che hanno abbracciato con entusiasmo questa “riffa” in versione riveduta e corretta, sono ad esempio le Amnesia e Aqua di San Juan e La Rioja (lo slogan dell’iniziativa dice tutto: “Quiero mis lolas!”, cioè “Voglio le mie tette!”), ma non mancano anche il Montecristo di Cordoba che ha lanciato il concorso  “Bailando por mis gomas” (”Ballando per le mie tette”), e addirittura il Bowling Sunset di Buenos Aires, che per l’occasione si “è rifatto” all’esplicativo titolo del già citato romanzo “Sin gomas no hay paraíso!” (”Senza tette non c’è paradiso!”).

Un po’ più in là sul mappamondo, in una discoteca della severa cittadina di Celle, nel nord della Germania, ecco risbucare la stessa iniziativa, questa volta con un nome più “gentile e romantico”: “Lotta per il tuo sogno”.

Le partecipanti devono completare la frase “Vorrei un nuovo seno perché….”, e lottare poi a colpi di karaoke, tiro alla fune e altre discipline.

Ma per la vincitrice il premio è davvero “il sogno” più bramato: andare in limousine fino in una clinica specializzata in Polonia e, dopodiché, dire addio per sempre a pushup e imbottiture all’olio.

Tra le iniziative più singolari merita infine la promozione della discoteca di Singapore “OverEasy”, dal nome “Più tette più bevi“, o “Fill My Cups” (“Riempimi le coppe”).

Come funziona? Molto semplice: più le clienti sono prosperose, più ricevono drink omaggio. Le fanciulle con una prima, hanno diritto a un solo freedrink. Chi porta la seconda, ne riceverà invece due, e così via tra scollature sempre più hot.

E chi porta una quarta? Il premio è un’intera bottiglia di vodka… ma sul pericolo che la “fortunata donzella” possa scolarsela tutta da sola, no problem: sicuramente non avrà difficoltà a trovare “tanti amici” con i quali divederla!

 

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here