Food is Fashion, gastronomia, moda e industria uniti durante la Milano Fashion Week

Nell’incontro tra visioni ed esigenze così dissimili, pare sulla carta non esserci nessun giuoco possibile tra il mondo dell’alimentazione e quello della moda. Anzi, viene facile pensare, cinicamente, a quanto spesso le orbite eleganti dell’industria sartoriale e dintorni abbia ben poco a che fare con un’alimentazione sana e/o abbondante.


Volendo però per un attimo fare a meno dei cliché, o della cronaca mondana, non è difficile riconoscere al contesto dell’alimentazione e alla moda canali e forme che possono andare di pari passo, paralleli nella ricerca delle strade novelle o nella riproposizione di stilemi già del tutto assodati. Come peraltro qualsiasi campo dell’umano ingegno.


In quest’ottica dunque accogliamo con piacere la proposta Food is Fashion, sostenuta da Regione Lombardia, Comune di Milano e Assem Associazione Servizi Moda, con l’egida creativa di Federico Gordini. All’insegna di una ricerca che abbia nella salute uno dei suoi principali motori immaginativi, la proposta consiste nell’omaggio di borse ad hoc, caricate di cibo e bevande nutrienti da donarsi gratuitamente agli astanti nell’ambito della Milano Fashion Week, dal 21 al 27 settembre.


Ovviamente i prodotti ivi contenuti sono l’estensione diretta delle case produttrici più quotate nonché sponsor della manifestazione stessa. Con altrettanta chiarezza, nonostante il gentile dono sia ad uso e consumo dei professionisti, dei compratori, di giornalisti, vip o clienti, va da sé che la buona riuscita del progetto vede in primo piano, e si spera continui, soprattutto le fievoli modelle preposte ai casting e alle sfilate.


In parallelo, inoltre, l’evento diventa occasione di lancio per le creazioni di giovani fashion designer italiani diplomatisi alla Domus Accademy, i quali collaborano con aziende italiane promotrici del progetto e hanno la possibilità di esporre le loro opere in sinergia con l’evento Food is Fashion.


Sostanzialmente, accostando gastronomia e moda, si tenta di rilanciare ancora una volta l’immagine dell’Italia e della salute, sia sul mercato nazionale sia su quello estero. Quanta strada ancora sia da percorre, cambiare o sviluppare, è materia di studio, interesse ed eventuale approfondimento. Anche e soprattutto al di fuori di firme e grandi marche.


Leggi anche:

Settimana della Moda Milano 21 – 27 settembre 2011, calendario completo delle sfilate, orari e indirizzi

Eventi Milano Fashion Design 2011 piazzetta Liberty, sfilate, performance, lezioni di make up 21 – 25 settembre, programma

 

Daniele Ferriero

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here