Recensione “The Gallows – l’esecuzione”: trama diversa, narrazione già vista

locandinaLo scorso agosto è uscito nei cinema italiani il film horror “The Gallows – L’esecuzione”. Si tratta dell’ennesimo film presentato da un trailer che lascia presagire una pellicola decisamente mozzafiato. Ma è davvero così?

 

TRAMA – La storia è molto semplice: durante una rappresentazione teatrale scappa tragicamente il morto (il tutto spiegato al pubblico ricorrendo ad un un flashback nel passato). Ai giorni nostri, sempre nello stesso istituto scolastico (location principale della trama), gli studenti s’accingono a rimettere in scena il medesimo, sfortunato spettacolo. Non tutto, neanche a dirlo, andrà come previsto.

 

GIUDIZIO – Oramai il sistema di narrazione/ripresa alla “Paranormal Activity” ha fatto scuola e risulta alquanto scontato. Il promo, nonostante appunto la prevedibilità della narrazione, riesce a invogliare lo spettatore, che una volta visto il film non può che sentirsi l’amaro in bocca. E’ necessario che il genere horror riesca ad andare oltre all’imitare se stesso. “Ammazzare” il tempo, non basta.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, ad eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

 

Leggi anche:

Recensione “Into the storm”, una tempesta di effetti speciali

Recensione “Prank”, un’apprezzabile spirale senza ritorno

Recensione e trama “Still Life” di Umberto Pasolini: una pietas fuori “dal comune”

Recensione e trama “Dietro i candelabri”: una biografia senza filtri e senza veli

Recensione e trama “L’Evocazione: the conjuring”: un horror adrenalinico degno degli amanti del genere

Recensione “Guerra al Virus” di Roger Spottiswoode, la diffusione dell’Aids raccontata in chiave sociologico-politica

Ugo Grassi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here