Gioco e Spesa Pubblica: Le slot spingono il settore, in crescita anche gli AAMS Casinò Online

Slot e videolottery avrebbero raccolto un ammontare di 46 miliardi circa nel 2014 e 53 miliardi nell’anno successivo; al secondo posto si collocano gli AAMS casinò online

GraficoUno dei settori che meno di tutti sembra aver risentito dell’imperante crisi economica e che anzi, sembra aver trovato nuova linfa, è proprio quel del gioco che, almeno in Italia, ha registrato numeri non indifferenti.
La raccolta pubblica infatti è stata nel 2014 di circa 80 miliardi di euro e nel 2015 addirittura di poco più di 96 miliardi. Si tratta di cifre importanti, che sembrano destinate ad aumentare anche già confrontando il primo semestre di questo 2016 con quello dei due anni precedenti.
Secondo i dati dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, la più grossa fetta, circa il 55%, sarebbe rappresentato dagli apparecchi elettronici e cioè le slot machine e le più recenti videolottery. Da soli infatti tali apparecchi avrebbero raccolto un ammontare di 46 miliardi circa nel 2014 e 53 miliardi nell’anno successivo.
Ormai tali apparecchi costituiscono davvero la forma di gioco d’azzardo per eccellenza e a poco sono serviti gli interventi legislativi degli ultimi tempi per tentare di arginare il fenomeno (con l’aumento della spesa, infatti, si è registrato anche un aumento proporzionale di persone affette da ludopatia).
Al secondo posto invece si collocano gli ormai famosissimi AAMS casino online, che rappresenterebbero il 15% circa degli interi proventi. Ma si tratta di un secondo posto per così dire “virtuale”, in quanto sono proprio i casinò online che hanno conosciuto una crescita incredibile rispetto gli altri giochi: oltre il 12% dal 2013 ad oggi rispetto alle slot e VLT che invece hanno registrato una crescita del 2,1%.
Seguono infine i Gratta e Vinci (con poco più di 9 miliardi), il Lotto (6 miliardi e mezzo circa ma con un calo di quasi lì1,5% rispetto al 2013) e le scommesse sportive (con una spesa di 5,3 miliardi nel 2014 e di 5,9 miliardi nel 2015).
Le aziende leader del settore che hanno contribuito principalmente a tale crescita con i loro giochi sono Lottomatica e Novomatic, che da sole avrebbero fatto il 70% dell’intera raccolta. Mentre il gioco che da solo costituisce il 40% dell’intero incasso delle slot e vlt è la Book Of Ra di Novomatic (presente anche in versione online).
Le previsioni per il futuro quindi sembrano puntare a una crescita progressiva del settore. Ciò sembra venga facilitato proprio dalle nuove tecnologie che riescono a portare ogni forma di gioco nelle mani di chiunque e in maniera semplicissima: si pensi ad esempio ai casinò online, che possono essere scaricati anche tramite applicazioni sugli smartphone e tablet e permettendo proprio a tutti di entrare in questo settore senza essere fisicamente sul luogo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here