Incomprensioni di coppia? Boom di richieste per l’avvocato divorzista a Milano

Facciamo chiarezza sui nuovi meccanismi della separazione tra coniugi: dalle tipologie, alle motivazioni

SentenzaEbbene sì, in Lombardia ultimamente c’è un vero e proprio boom di separazioni, dove il ruolo dell’ avvocato divorzista a Milano diventa davvero molto importante e delicato; il problema è che in molti non hanno ben a mente quali sono i nuovi meccanismi nella separazione dei coniugi.
Con questo articolo vediamo di far chiarezza, partendo proprio dalle basi, provando dunque ad arrivare dritti al nocciolo della questione, offrendo spunti di sicuro interesse.

Partiamo con il dire cos’è realmente la separazione; si tratta di una divisione vera e propria, dove i coniugi sciolgono definitivamente il proprio rapporto matrimoniale, motivo per cui, senza un passaggio del genere, nessuno potrà mai richiedere un divorzio a tutti gli effetti.

Scopriamo assieme le varie tipologie di divorzio

Il divorzio, materia di cui si occupa ogni giorno un avvocato divorzista a Milano, a sua volta si otterrà seguendo particolari procedure, in base a quella che sarà la soluzione richiesta:

  • Divorzio congiunto: si tratta di una procedura particolare, ove i coniugi sono già separati e perfettamente daccordo sul passo che entrambi vorrebbero compiere. L’intesa in questo frangente è importantissima, le condizioni devono essere chiare, facendo riferimento ovviamente sia a quelle personali che alle patrimoniali; tra di esse spiccano anche i figli, il loro affidamento, mantenimento ed assegnazione della casa familiare.

Per quanto possa sembrare una procedura laboriosa, è di per sè un procedimento alquanto veloce, infatti, basterà depositare la domanda e successivamente presentarsi dinanzi al Presidente del Tribunale, al fine di confermare le loro volontà, seguendo quelle che sono le condizioni da rispettare. Se confrontato con altri procedimenti, il divorzio congiunto è incredibilmente snello, potendolo portare a termine nel giro di 3 mesi.

  • Divorzio giudiziale: anche in questo caso è molto importante il poter trovare una forte intesa, soprattutto in merito a quelle che sono le condizioni di divorzio, che dovranno essere rispettate a tutti gli effetti, ma si potrà richiedere dopo 6 mesi dalla separazione consensuale, oppure dopo 12 mesi dalla separazione giudiziale.

Rispetto alla precedente, questa tipologia di divorzio è più lenta e complessa, ma decisamente richiesta ed un avvocato divorzista a Milano potrà intervenire senza particolari problemi, tenendo conto anche di quella che è stata la motivazione che ha spinto i coniugi ad effettuare un passo del genere.

Si parla di motivazione perché la legge prevede differenti ipotesi che spingono uno dei due coniugi a chiedere il divorzio, ad esempio, se uno dei due ha ricevuto una condanna prima del matrimonio, oppure in caso di annullamento all’estero da parte di un coniuge straniero, o ancora se il matrimonio di per sè non è mai stato consumato, come prevede la legge 164/82.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here