I suggerimenti degli esperti: Come fare per migliorare il proprio inglese?

Cinque trucchi per imparare al meglio l’inglese: tutti possono riuscirci, basta provare!

È evidente a tutti come la lingua inglese permei, al giorno d’oggi, praticamente ogni aspetto della vita di quotidiana: quale che sia il vostro campo di lavoro o studio, una conoscenza almeno basilare della lingua d’oltremanica è indispensabile per chiunque. Vi consigliamo, dunque, cinque semplici metodi per renderne più facile l’apprendimento e migliorare così il vostro grado di preparazione. Ovviamente le basi di conoscenza e di metodo devono essere poste a priori e quindi difficilmente si riuscirà a ottenere grandi risultati senza l’aiuto di lezioni vere e proprie, il primo consiglio è dunque quello di trovare una buona scuola di inglese a Milano.

1- Trova una motivazione.
Spesso il semplice fatto che la conoscenza dell’inglese sia pressoché indispensabile non è, da solo, un motivo sufficiente a prendere sul serio lo studio di questa lingua. Cerca una ragione concreta e personale, che faccia sì che siate voi stessi, e non una generica necessità, a spingervi ad uno studio costante. Le motivazioni possono essere infinite, dalla preparazione di un esame universitario alla volontà di poter leggere un libro che ci appassiona nella sua lingua originale, importa solo che vi dia lo slancio giusto.

2- Sfruttate le vostre passioni.
Un ottimo modo per appassionarsi allo studio è utilizzare quelli che già sono propri interessi: tradurre, vocabolario alla mano, i testi delle canzoni che amate per esempio, o guardare i vostri film preferiti in lingua originale, magari con l’ausilio di sottotitoli, sono tutti ottimi modi per familiarizzare con l’inglese senza eccessivo sforzo e senza sentire il peso di una classica sessione di studio.

3- Siate costanti.
Ovviamente, anche lo studio tradizionale ha la sua imprescindibile importanza. È fondamentale darsi un ritmo, delle scadenze e dei traguardi da raggiungere, in modo da applicarsi in maniera puntuale e seria nell’apprendimento. Determinare un numero di ore settimanale, ad esempio, o definire una tabella di marcia più saltuaria, per meglio adattarla alle nostre esigenze lavorative magari, sono ottimi modi, purché si mantenga la costanza necessaria per progredire in maniera costruttiva.

4- Sfrutta le nuove tecnologie.
Nell’era di internet e degli smart-phone avete a disposizione tantissimi strumenti per l’ausilio all’apprendimento. Dalle lezioni audio e video su YouTube a alle app specializzate che permettono di imparare l’inglese in pillole, ai dizionari online, dovete solo cercare quello, o quelli, più adatti a voi e al vostro stile di studio fino a trovare l soluzioni che vi soddisfino maggiormente.

5- Prendere lezioni.
Ultimo, ma non meno importante, è il più classico dei metodi: ricorrere all’aiuto di uno specialista preparato e usufruire dei suoi servizi è il modo probabilmente migliore per apprendere una lingua straniera. Lo studio con un insegnante è sicuramente il più valido metodo per imparare l’inglese e, combinato con lo studio casalingo e tutti, o alcuni, dei punti precedenti, sicuramente vi farà fare passi da gigante in tempi molto più brevi. Trova quindi i migliori corsi di inglese a Milano e comincia a studiare!
(foto: commons.wikimedia.org)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here