“UOMINI, cibo e cucina”, LO smart cooking al maschile

Torna il Bimby® Lab, l’osservatorio Bimby® sulle abitudini alimentari e il rapporto con la cucina, che quest’anno ha esplorato l’universo maschile, in particolare il rapporto che l’uomo contemporaneo ha con il cibo e il cucinare

fab-flavour-intro-s32_comparing_cups-3-hprAppassionato e “tecnologico”: è questo l’approccio che l’uomo contemporaneo ha nei confronti della cucina, così come emerge dalla nuova edizione del Bimby® Lab – l’osservatorio Bimby® sulle abitudini alimentari e il rapporto con la cucina – che quest’anno si è focalizzata su uomini, cibo e preparazioni culinarie.

Dopo aver condotto una ricerca analoga sull’universo femminile, ci è parso naturale approfondire il rapporto dell’uomo di oggi con la cucina – commenta Francesco Marchese, Presidente di Vorwerk Contempora – Nel 2017 infatti il ruolo dell’uomo nella società non è più quello di un tempo, ed è facile intuire come anche il suo rapporto con il cibo e con il cucinare sia mutato.

SMART E APPASSIONATI: ECCO I NUOVI MASCHI ITALIANI IN CUCINA

La maggioranza degli intervistati nel corso della ricerca manifesta un’apertura nei confronti del ribaltamento dei ruoli storicamente assegnati a uomini e donne. Gli uomini contemporanei raccontano infatti di un avvicinamento funzionale in atto tra i generi, per il quale non esiste più una netta divisione dei compiti nella quotidianità di coppia: in particolare gli uomini, all’interno delle mura domestiche, accettano di rinunciare al machismo per dedicarsi ad attività (come le pulizie e la cucina) che la società tradizionalmente attribuisce alle donne.

È la possibilità di utilizzare device tecnologici che spinge l’uomo ad appassionarsi ai lavori di casa e alla cucina. La tecnologia domina infatti il regno degli interessi maschili e l’uomo contemporaneo possiede numerose tipologie di device: lo strumento tecnologico diventa così in modo naturale la chiave per potersi accostare al mondo delle preparazioni culinarie, e l’accesso alla cucina il premio meritato per saper utilizzare la tecnologia.

LA CUCINA PER L’UOMO: UN LABORATORIO CREATIVO

Se per la donna la cucina rappresenta una sorta di “luogo dell’anima”, dove lei stessa è la regista principale e si muove spesso con ritmi frenetici, l’uomo, libero da un background social-culturale legato al suo ruolo ai fornelli, vive la cucina come un laboratorio creativo dove andare in esplorazione di nuove realtà, guidato dalla magia degli strumenti tecnologici.

A questo proposito, un’altra tendenza interessante che emerge dalla ricerca è che l’uomo in cucina preferisce muoversi da solo, senza aiuti o interferenze esterne. Questo perché il momento del cucinare non è visto come una necessità, bensì vissuto come una parentesi personale dalla forte valenza emozionale, che nasce per assecondare una passione tramandata nell’infanzia da mamme e nonne, e riscoperta ora grazie ai nuovi device.

L’UOMO SI DEFINISCE MONOTASKING, DA NORD A SUD

Dalla ricerca emergono inoltre sfumature differenti a livello territoriale e generazionale.

Tra gli uomini più giovani e localizzati al Nord si percepisce un maggior interesse nei confronti della modernità: la tecnologia è vista come un’amica, uno strumento utile a velocizzare le preparazioni, guadagnando tempo in cui dedicarsi ad altre attività.

L’uomo di oggi infatti, pur adattandosi a un nuovo ruolo domestico, vede in se stesso un’incapacità “innata” di svolgere più attività contemporaneamente (a differenza della donna), e si definisce con autoironia “mono-tasking”. Un elettrodomestico di ultima generazione, svolgendo diverse funzioni rapidamente e in autonomia, aiuta a bilanciare questa naturale inclinazione: è così che anche gli uomini si trasformano in multi-tasking! Con una differenza sostanziale, però, rispetto alle donne: sostenuti dalla tecnologia, gli uomini sono spinti a svolgere più attività, ma solo in sequenza e non in contemporanea.

Un atteggiamento più rilassato e autoironico si percepisce invece al Sud e tra gli uomini in età più avanzata. La maggioranza prende le distanze da un vissuto invasivo della tecnologia, visto come una dipendenza: tuttavia, anche questi uomini subiscono il fascino degli oggetti tecnologici, non solo in termini di funzioni e prestazioni, ma anche di design, estetica – un accessorio come Cook-Key®, che rende Bimby® ancor più connesso e all’avanguardia da questo punto di vista, rappresenta il massimo dell’appeal.

Anche in questo caso, gli uomini mono-tasking si appassionano alle preparazioni culinarie grazie al device tecnologico, che rende loro possibile la scoperta di mondi diversi a lungo inesplorati e capaci di rivoluzionare il loro stile alimentare.

GLI ALLEATI TECNOLOGICI IN CUCINA

Tra gli alleati tecnologici dell’uomo in cucina, spicca Bimby® TM5, considerato “compagno inseparabile delle avventure culinarie”. Nelle cucine al maschile, Bimby® svolge il ruolo da vero attore protagonista: è un alleato indispensabile che addirittura spinge diversi uomini a sbarazzarsi degli altri elettrodomestici (mettendoli da parte o vendendoli online).

Scopri di più su:
Per prenotare una dimostrazione: www.bimby.vorwerk.it/per-averlo/per-averlo/
Piattaforma di ricette per Bimby®: www.cookidoo.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here