Pensione donne, ecco le novità

Di seguito le novità riguardanti le pensioni per le donne

Cambiano le regole per le pensioni delle donne: per l’accesso all’Ape sociale verrà concesso un bonus di 6 mesi per ogni figlio alle lavoratrici.
Il tetto massimo sarà, però, di 24 mesi, mentre i sindacati chiedevano di arrivare a tre anni. Non ci sarà, invece, l’intervento sull’età di pensionamento né per gli uomini né per le donne. Nessuno stop, quindi, per ora all’elevamento dell’età a 67 anni a partire dal 2019. L’innalzamento dell’età pensionabile in linea con la speranza di vita, a partire dal 2019, ha detto il ministro Pier Carlo Padoan, “è una legge già applicata, concordata in sede Ue, che ha a che fare con l’aspettativa di vita e la demografia”. Preoccupazione è stata espressa dai sindacati che chiedono al più presto risposte in merito.
Novità in arrivo anche per i contrattisti. Potranno accedere all’Ape sociale anche i lavoratori con i requisiti in regola alla scadenza dell’ultimo contratto. Devono provare però di aver avuto almeno 18 mesi di contratto negli ultimi tre anni.
(fonte: adnkronos.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here