Il mondo inquieto di Shakespeare: il nuovo libro di Neil MacGregor

La trama, le atmosfere, le citazioni: Shakespeare non smette mai di stupire

Il libro “Il mondo inquieto di Shakespeare” parla del regno di Giacomo I Stuart in Inghilterra, e dei drammi di William Shakespeare.
Giacomo I è di origine scozzese (era il figlio di Maria Stuarda), e succede ad Elisabetta I: diventa re di Inghilterra, Scozia, Irlanda, e Francia. Durante il regno precedente, quello di Elisabetta, l’Inghilterra ha scelto la religione protestante come religione nazionale. Giacomo I decide di mantenere la stessa scelta, anche se si sospetta che in privato il sovrano scozzese fosse cattolico. Per i cattolici inglesi si apre un periodo difficile, perché vengono perseguitati ferocemente. E’ durante il regno di Giacomo, che ha luogo la cosiddetta “Congiura delle polveri”: i congiurati, guidati da Guy Fawkes, cercano di uccidere il re facendo saltare in aria il Parlamento. L’Inghilterra però risponderà efficacemente a questo attentato: Guy Fawkes viene imprigionato, giustiziato, e poi squartato sulla pubblica piazza. L’uccisione di seguaci del cattolicesimo, è infatti una cosa piuttosto naturale durante i regni di Elisabetta e Giacomo: di questo si può trovare testimonianza nella maggior parte dei drammi di Shakespeare.
I teatri, nella Londra elisabettiana e giacomiana, fanno da sfondo a queste atrocità. Tra essi si contano: il Globe, il Swan, il Theatre, il Rose, tutti situati sulla sponda sud del Tamigi. Anche gli attori di questo periodo sono famosi: per esempio Richard Burbage dei Lord Chamberlain’s Men, o Edward Alleyn. Lo stesso Shakespeare era un attore, ed apparteneva alla compagnia dei Lord Chamberlain’s Men poi diventati King’s Men (sotto Giacomo I).
I londinesi andavano allo spettacolo di pomeriggio, e i teatri erano delle vere e proprie arene a cielo aperto; inoltre c’era anche lo spettacolo della lotta tra orsi. Andare a teatro nei giorni festivi era un’abitudine molto popolare; come al giorno d’oggi andare allo stadio per seguire il calcio.
Nel corso del libro si trovano molte citazioni tratte dai drammi di William Shakespeare, e anche diverse illustrazioni risalenti a quel periodo storico. Interessante (all’inizio del libro) la presentazione del re medievale Enrico V, cui Shakespeare dedicò ben tre drammi: Enrico IV, Enrico V (parte I), ed Enrico V (parte II). È proprio durante il regno di Enrico V che l’Irlanda viene conquistata dagli inglesi, e nasce il Regno Unito.
Sandro Curti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here