Concorsi a premi online per promuovere la brand identity

Da sempre l’incentivo di un premio rappresenta una leva irresistibile per il consumatore, che sceglie di prendere parte a iniziative promosse dalle aziende le quali puntano all’obiettivo di migliorare la ‘brand identity’

Sono anni ormai che il binomio di concorsi+premi si presenta come vincente: inizialmente le campagne avvenivano in modalità ‘offline’ (per esempio ricorrendo alle cartoline offerte nei negozi o quelle da estrarre dalle confezioni dei prodotti). Ma con l’avvento di internet c’è stata – anche in questo particolare campo – un’evoluzione in senso digitale, per coinvolgere e fidelizzare gli utenti con leggerezza. Il concorso a premi online rappresenta uno strumento di marketing sempre più in voga, in grado di offrire molti vantaggi all’azienda che lo personalizza. Per prima cosa attraverso di esso è possibile acquisire una lista di contatti. Targetizzare al meglio il pubblico di riferimento consente di strutturare diverse operazioni, calibrandole a seconda dello specifico budget a disposizione. Naturalmente ci sono alcune regole che il concorso a premi online deve sempre rispettare, per essere accattivante e di veloce comprensione.

Per agevolare la partecipazione servono regole chiare

Devono essere stabilite regole semplici: dovrà cioè apparire subito evidente quello che si vince e come vincerlo. La trasparenza, soprattutto sul web, rappresenta infatti un valore assoluto. La diffidenza è sempre in agguato e bisogna evitare le inutili complicazioni. I regolamenti ufficiali devono, inoltre, essere sempre accessibili per una miglior comprensione del progetto nella sua interezza. Per quanto riguarda il premio, questo deve avere un valore ben commisurato rispetto all’impegno che si domanda agli utenti partecipanti. Va da sé, poi, che il contest virtuale dovrà essere sempre in linea con la brand identity aziendale. Come? Occorre prendere spunto dai valori sui quali una marca fa normalmente leva per accattivare il pubblico. Tra le varie tipologie di concorsi, sono ad esempio molto diffusi – per il facile accesso e l’aura di svago che li avvolge – i fotocontest (con la formula ‘scatta una foto e vinci’): spesso i brand chiedono di esprimere i valori che caratterizzano il brand stesso attraverso uno scatto. Ma si può ricorrere anche alla richiesta di contributi video, singole idee progettuali o disegni: l’obiettivo è sempre coinvolgere un pubblico ampio e trasversale.

La community di riferimento e il monitoraggio dei risultati

La buona riuscita del contest virtuale è frutto di un lavoro di background importante – da strutturare al meglio con il supporto della web agency – che si compone di precise analisi e studi approfonditi. Anche in relazione a quella che è la community di riferimento, nei confronti della quale si ha intenzione di veicolare il concorso. Quest’ultimo può ad esempio essere sfruttato per raggiungere l’obiettivo di migliorare la presenza di un’azienda sui social network, ottenendo così un ritorno dell’investimento performante. Il web è un mare magnum ad alta competitività, per cui il lancio del concorso a premi online deve essere correttamente promosso per intercettare il gradimento del pubblico, sfruttando contenuti ad hoc e parole chiave, puntando come detto sulla chiarezza espositiva e la semplicità. Questi contest virtuali consentono di ‘presentare’ l’azienda agli utenti, i quali nei confronti del brand che offre un premio si porranno da subito con un’attitudine positiva e ricettiva. Il passaparola virtuale, sempre pronto a diventare virale, potrà anch’esso sostenere l’obiettivo finale di aumentare la brand identity.
Ci sono alcune tipologie più ricorrenti di concorsi a premi online, tra queste è possibile annoverare le cosiddette ‘rush&win’, che richiedono una particolare velocità all’utente partecipante (il primo che compie l’azione richiesta si aggiudica il premio). Molto diffusa è anche la formula ‘instant win’, che richiede – per scoprire se ci si è aggiudicati la posta in palio – di compiere una specifica azione (che può essere ad esempio una telefonata oppure anche l’invio di un messaggio di testo tramite smartphone, usando un codice). Spesso le aziende scelgono di ricorrere anche ad altre formule come quelle dei concorsi con la giuria finale, in genere quando gli esperti che compongono il team di valutazione devono esaminare progetti, idee e capacità creative. Occorre sempre prestare particolare attenzione alle fasi del monitoraggio, prezioso poiché consente di rispondere – presto e bene – a possibili criticità e di aggiustare il tiro in relazione al target o apportare migliorie nella formula stessa del contest.

Organizzare il concorso a premi online deve seguire naturalmente i diktat in tema di rispetto della privacy.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here