Parabrezza auto scheggiato: cosa si rischia e come correre ai ripari

Sicurezza, ma non solo: il Codice della Strada pprevede una sanzione per chiunque si metta alla guida in condizioni che potrebbero compromettere la sicurezza altrui

Non tutti ne sono al corrente, ma quando il parabrezza dell’auto è rotto o anche semplicemente scheggiato, si rischiano delle sanzioni non indifferenti, oltre alla decurtazione dei punti dalla patente. In molti sono convinti che quando il vetro del veicolo presenta una lieve scheggiatura non ci sia da preoccuparsi, ma si tratta di un grande errore. Anche un piccolissimo danno al parabrezza, infatti, espone a molteplici rischi ed è per tale ragione che in caso di controlli da parte delle Forze dell’Ordine si può rischiare grosso. D’altronde, il Codice della Strada parla chiaro in tal senso e prevede una sanzione per chiunque si metta alla guida in condizioni che potrebbero compromettere la sicurezza altrui.

Vediamo però nel dettaglio cosa si rischia a viaggiare con il parabrezza dell’auto scheggiato e come comportarsi in queste situazioni per evitare spese folli.

Parabrezza scheggiato: cosa si rischia
Se il parabrezza presenta una scheggiatura, il primo rischio che non si dovrebbe mai sottovalutare è quello di mettere in serio pericolo se stessi e anche tutti gli altri automobilisti. Bisogna infatti ricordare che un piccolissimo buchetto nel parabrezza potrebbe trasformarsi in qualsiasi momento in un danno decisamente più importante. È un attimo che la scheggiatura si espanda e se questo avviene la visibilità è compromessa in toto. Inutile precisare che se mentre si è alla guida non si riesce a vedere al meglio la strada, i pericoli per se stessi e per gli altri automobilisti sono molteplici.

Oltre a questo, viaggiare con il parabrezza scheggiato non conviene perché espone al rischio di sanzioni e provvedimenti da parte delle Forze dell’Ordine. In caso di controllo, infatti, la multa prevista è di 80 euro se ci si trova su una strada urbana e di 119 euro se invece si sta viaggiando in autostrada. Non solo: le Forze dell’Ordine hanno anche la piena facoltà, in questi casi, di decurtare 2 punti dalla patente dell’automobilista che viene colto in fragrante.

Cosa fare in caso di parabrezza scheggiato
È dunque piuttosto chiaro che qualora ci si dovesse accorgere di avere il parabrezza scheggiato conviene risolvere il problema il prima possibile. Fortunatamente oggi esistono servizi di riparazione vetri auto come quello offerto da Carglass che consentono di sistemare il danno senza essere costretti a sostituire l’intero parabrezza. Fintanto che la scheggiatura ha dimensioni ridotte si può dunque intervenire spendendo poco e mettendo in sicurezza il veicolo.

Naturalmente, se si attende troppo tempo si rischia che il danno si espanda ed in tal caso risulta molto più complicato procedere con una semplice riparazione. Si dovrebbe sostituire l’intero vetro e allora sì che la spesa sarebbe decisamente importante! Conviene dunque preoccuparsi subito di questo problema e rivolgersi a degli esperti in grado di contenere il danno, riparando il vetro in poco tempo e con la minima spesa.

In futuro, per evitare spiacevoli situazioni di questo tipo si può anche includere nella propria polizza auto una copertura specifica per i cristalli. Si tratta di un’opzione da considerare, anche perché in molti casi i costi non sono esagerati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here