Comune versa per Memoriale Shoah 56mila euro incassati con mostra Cattelan

“Il contributo andrà a supporto delle iniziative per la realizzazione a Milano di un museo della Memoria al Binario 21 della Stazione Centrale. Un Museo che vuol essere una testimonianza permanente in ricordo di tutti coloro che da quel binario partirono per i campi di sterminio e non tornarono”, sottolinea palazzo Marino che, allo stesso scopo, ha deciso di devolvere gli incassi del Museo del Castello Sforzesco e del Museo del Risorgimento del 27 gennaio 2011, data della Giornata della Memoria.

 

Ho voluto destinare risorse da una mostra di arte contemporanea a favore di un’altra arte non meno importante e non meno discussa: quella della memoria, del ricordare come strategia di pace – ha detto l’assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory.– In una società come la nostra, in cui spesso i giovani vengono accusati di accidia e indifferenza, sono proprio loro, invece, i nostri interlocutori, quelli a cui affidare le chiavi di un museo che parla di Storia. Mai come oggi – ha concluso – la tradizione giudaico-cristiana è così unitaria nel credere, nel pensare e nel rappresentare la memoria di una cultura che parla di libertà e verità come antidoto all’odio e alla violenza”.

 

Ieri il silenzio è stato complicità – ha detto il Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri – e anche oggi è così. Ascoltare invece la voce delle testimonianze è sempre utile per la nostra società, che non può e non deve chiudere gli occhi né di fronte al buio del passato, né di fronte ai rischi del presente: l’assenza di memoria, che contiene in sé il germe dell’indifferenza, e l’ignoranza, che contiene in sé il germe della violenza. Hitler voleva che gli ebrei diventassero ‘popolo estinto’ e ogni atto di ricordo e verità serve a far prevalere il Bene sul Male, rafforzando gli strumenti con cui sconfiggere l’antisemitismo di oggi, che non è né nato né morto col nazismo”.

 

Leggi anche:

Sondaggio dito medio Cattelan Milano: è solo un gestaccio? E’ giusto spostarlo?


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here