Porta Venezia, 120.000 piume al vento si sono radunate per sfilare sino a Piazza Duomo

Una manifestazione bellissima in questa mattinata fresca e scintillante fra colori, gonfaloni, bandiere e fanfare di ottoni lucidissimi.

 

Il Corpo dei Bersaglieri nasce il 18 giugno 1836, fortemente voluto dal Generale Alessandro La Marmora, come Corpo speciale all’interno dell’ Arma della fanteria.


Lo scopo prefisso era di svolgere funzioni di esploratori e assaltatori e, per tale motivo, la formazione doveva comprendere uomini particolarmente addestrati al tiro e pronti ad agire, pressoché isolati. Un Corpo speciale insomma.

 

Da non scordare è poi che i Bersaglieri pagarono un prezzo di vite altissimo nella tragedia della campagna di Russia (1941/42 terzo e sesto reggimento).

 

Le piume del mitico cappello hanno due scopi: il primo “e sono in pochi a saperlo”, è proteggere dal sole l’occhio destro, quello cioè che si usa per mirare. Non a caso infatti il cappello si porta obliquo, inclinato a destra. Il secondo, è la mimetizzazione.

 

Così mi ha spiegato stamani Benito, un bersagliere (classe 1930 circa), con una splendida divisa storica e un fucile avancarica del 1848.

 

Di seguito la fotogallery dell’avvenimento.

Declan Kross

 

 

– Fotografie di Declan Kross, tutti i diritti sono riservati –