Inter – Palermo 3 a 1 Serie A ventottesima giornata, Mancini torna alla vittoria in campionato

A San Siro vengono confermati i buoni presentimenti del mercoledì di Coppa Italia: 3 a 1 al Palermo grazie a Ljajic, Icardi e Perisic

Stadio di San SiroDopo il 3 a 1 di due settimane fa contro la Sampdoria, l’Inter torna alla vittoria e lo fa con un altro 3 a 1, questa volta con un Palermo in piena crisi e ormai a un passo dal baratro della Serie B. Apre un gran diagonale di Ljajic, poi proseguono l’opera Icardi e Perisic, con a fine primo tempo la rete del momentaneo 2 a 1 di Vazquez. L’Inter dimostra ancora vivacità dopo l’ottima prova di mercoledì contro la Juventus, grazie anche a un Perisic in splendida forma. Neroazzurri che approfittano del passo falso della Fiorentina per riportarsi sotto e si lasciano a 4 punti il Milan, oggi sconfitto dal Sassuolo.
Tutto confermato per Mancini che torna al 4-2-3-1 con Perisic, Palacio e Ljajic alle spalle dell’unica punta Icardi. Linea mediana formata da Kondogbia e Medel, mentre in difesa spazio per D’Ambrosio, Miranda, Murillo e Nagatomo. Tra i pali Carrizo al posto dell’influenzato Handanovic.
Di fronte dentro Vazquez al fianco di Gilardino, con Quaison ancora in panchina. Centrocampo con Rispoli, Hiljemark, Maresca, Pezzella e Chochev. In difesa, davanti a Sorrentino, spazio per Vitiello, Gonzalez e Andelkovic.
Inizia subito forte l’Inter che all’8′ si fa vedere nell’area avversaria con un buon spunto di Perisic, ma Sorrentino respinge bene. Poco male visto che all’11’ arriva il vantaggio, siglato Ljajic: il serbo parte in contropiede, si accentra e lascia partire un diagonale preciso su cui Sorrentino non può nulla. 1 a 0 per i neroazzurri.
Al 15′ rischia l’Inter a causa di una disattenzione difensiva di Kondogbia che favorisce il Palermo, ma la conclusione di Chochev è smorzata dalla retroguardia neroazzurra.
Al 23′, alla seconda occasione della partita, arriva il raddoppio dell’Inter firmato da Icardi. Cross di Palacio con Maurito che anticipa il suo marcatore e, in spaccata, supera Sorrentino. A metà primo tempo Inter in vantaggio di due reti.
Al 28′ ottima azione di Palacio che serve Ljajic, meno preciso questa volta nel concludere a rete. Al 36′ prima vera parata di Carrizo che respinge bene la conclusione da lontano di Vazquez.
Al 45′, all’ultimo sospiro del primo tempo, il Palermo riesce ad accorciare proprio con Vazquez che sfrutta bene una discesa sulla destra di Rispoli; conclusione al volo e Carrizo battuto.
Il primo tempo si chiude sul risultato di 2 a 1. Inter brava a concretizzare le uniche due occasioni avute e a confermare quei segnali positivi visti mercoledì in Coppa Italia contro la Juventus. Peccato la disattenzione nel finale, costata il gol del Palermo.
Nessun cambio ad inizio ripresa e poche occasioni degne di nota fino al 54′, quando l’Inter sigla il terzo gol con Perisic che, su assist di Icardi, si coordina e manda in rete a Sorrentino battuto. 3 a 1 e neroazzurri nuovamente in vantaggio di due reti.
Al 58′ ammonito Medel per fallo su Gilardino, mentre al 66′ primo cambio per Mancini che richiama Ljajic e inserisce Brozovic. Il serbo, nonostante la standing ovation, non la prende benissimo. Iachini risponde con Quaison per Chochev e con Djurdjevic per Gilardino.
Al 78′ dentro anche Biabiany per Palacio, poi dentro Balogh per Rispoli nel Palermo. Nel finale ci prova Biabiany con una bella discesa, ma il suo cross per Perisic è troppo lungo.
Al 94′ arriva il triplice fischio: l’Inter esce da San Siro con il risultato di 3 a 1 e tiene il ritmo della Roma, più avanti di 5 punti, ma a sole due lunghezze dalla Fiorentina, ferma a quota 53. Buone notizie anche alle spalle, con il Milan che, complice la sconfitta a Sassuolo, rimane a 47 punti.
Inter che tornerà in campo sabato prossimo alle 20.45 nella gara casalinga contro il Bologna. (foto: wikipedia.org)

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here