Richieste “Comitato Pendolari Gallarate-Milano” a Trenord, elenco. Continuate a scriverci

Invitiamo Comitati e singoli cittadini a continuare a scriverci a redazione@cronacamilano.it: vi daremo voce per ottenere soluzioni concrete ai problemi di vita quotidiana

Treni-1Di seguito la mail inviata alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) dal Comitato Pendolari Gallarate/Milano, attivo per ottenere condizioni di viaggio migliori per tutti i lavoratori che, necessariamente, sono obbligati a prendere il treno per raggiungere ogni giorno il proprio posto di lavoro. Per tale motivo il Comitato, in vista dell’incontro del Quadrante Ovest, ha scritto a Trenord, sottolineando le richieste già presentate e soddisfatte, e portandone di nuove. Di seguito riportiamo il testo integrale della lettera:
“Poiché nel mese di novembre 2016 sarà convocato l’incontro del Quadrante Ovest, in occasione del quale saranno comunicate la variazioni in vigore con l’orario invernale, il Comitato Gallarate/Milano desidera portare alla Vostra attenzione quanto già richiesto nei mesi precedenti negli incontri in commissione mobilità in Regione Lombardia.
In particolare, in occasione dell’ultima riunione, è stata presentata una mozione, sostenuta da molti comuni del territorio dell’Alto Milanese (Gallarate, Busto Arsizio, Legnano, Canegrate, Parabago, Vanzago, etc).
In tale mozione sono state fatte delle richieste precise per migliorare la qualità del servizio di trasporto e alcune proposte sono state accolte in termini di fattibilità. Eccole di seguito elencate:
– Introduzione di un treno diretto delle 17.02 o 17.06 da Milano Porta Garibaldi, con fermata Rho Fiera, Legnano, Gallarate;
– Creazione delle fermata del treno a Legnano (traccia 19.30) per il RE 20320 da Milano Porta Garibaldi (partenza 19.06) a Luino;
– Introduzione dei Coradia a sei casse per i treni 5305 e 5328.

Come è stato condiviso, queste richieste potrebbero a:
– Svuotare il passante suburbano S5 23056, visto che in fascia non esiste un treno diretto con fermata a Legnano (RE 10420 Da Mi PG 16.49 a Arona non ferma);
– Migliorare le condizioni di viaggio dei regionali e, di conseguenza, dei passanti, dirottando i viaggiatori di Legnano dei passanti sui regionali.

Chiediamo, inoltre, la vostra attenzione al fine di ottenere:
– Il mantenimento per il RE 5303 e corrispondenti (5324) con materiale composto da due TSR R3 accoppiati;
– Una maggiore attenzione da parte di Trenord per il treno 5300, che vive un periodo abbastanza “critico”, con conseguenze sul treno 5305;
– Una migliore comunicazione tra le centrali operative di Trenord e RFI. Infatti, spesso, i ritardi o le variazioni presenti nei sistemi di Trenord vengono annunciati dopo decine di minuti, quando non addirittura ignorati nelle stazioni;
– Più attenzione e cura dei materiali (toilette fuori uso perché sature, vetture con riscaldamento fuori servizio, etc);
– Una più rilevante attenzione da parte di RFI per gli ascensori già installati. A titolo di esempio citiamo gli ascensori nelle stazioni di Gallarate e Milano Porta Garibaldi, dove i guasti si protraggono da lungo tempo, impedendone, così, l’uso a disabili, anziani, mamme con carrozzine e persone con difficoltà motorie.

Vorremmo avere risposte puntuali a queste richieste, con l’auspicio di vederle concretamente accolte dal prossimo orario.

Distinti saluti,
Raffaele Specchia
Comitato Pendolari Gallarate – Milano
pendolarigallaratemilano@gmail.com

Invitiamo tutti i cittadini e tutti i Comitati a continuare a scriverci, per mettere in luce le criticità esistenti a Milano e in Lombardia, e ottenere quindi interventi e soluzioni concrete: contattateci a redazione@cronacamilano.it: vi daremo voce.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here