Mostra Made in Russia Corso Buenos Aires Milano, ecco chi sono i vincitori e le loro opere

Dal 28 giugno al 23 luglio 2011 espongono, per la prima volta in Italia e negli spazi della galleria d’arte contemporanea “Open Art Milano” in Corso Buenos Aires 77 i vincitori del Contest “Made in Russia”. Si tratta di Alexander Oligerov, Igor Kachanov, Lena Krasotina, Vadim Shukov.

 

Al contest hanno partecipto 70 artisti, recando 150 opere. Ecco chi sono il vincitore e i tre finalisti:


Alexander Oligerov, nato in Kazakistan. Vive e lavora a Velikij Novgorod, in Russia. Nel 1993 si laurea in Grafica presso l’Università Statale Russa di Pedagogia. Dal 2000 è membro dell’Unione Artisti di Russia. Dal 2009 è membro dell’Unione artisti di Parigi «Les Seize Anges». È professore di pittura presso l’Università Statale di Novgorod

 

Igor Kachanov, nato nel 1971 a San Pietrobugo, dove vive e lavora. Ha studiato presso Università tecnica di San Pietroburgo. Parallelamente studiava musica, fotografia, letteratura e grafica. Al momento lavora nel campo del design pubblicitario e dipinge.

 

Lena Krasotina. La sua infanzia è trascorsa durante il periodo dell’Unione Sovietica. Durante i difficili anni Novanta, Lena si è iscritta alla prestigiosa Università d’Arte di Stroganov. L’artista, durante il periodo di studi, è stata fortemente influenzata dalla visione delle opere filmiche di Andrey Tarkovskiy – famoso regista Russo. I suoi film, profondamente poetici e filosofici, hanno creato un legame forte, sopratutto a livello del subconscio.

 

Vadim Shukov è nato nel 1966 a Krasnoyarsk (Russia). Si è laureato presso l’Istituto d’Arte e Industria (artistico-industriale) di Stroganov a Mosca. L’artista ha sviluppato la propria ricerca creativa a Mosca, partecipando a molti progetti espositivi. Vadim Schukov lavora nel settore pittorico e grafico. La sua ricerca si basa sullo studio del movimento futurista. Ha partecipato a personali e collettive a Mosca, Krasnoyrsk (Russia), Patrasso, Atene, Ginevra. Le sue opere si trovano in gallerie e collezioni private in Russia, Francia, Svizzera e Grecia.

 

http://www.openartmilano.it

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here