Mostra fotografica Milano “Wildlife Photographer of the Year” 20 ottobre – 18 dicembre 2012 Museo Minguzzi, info e biglietti gratis con CronacaMilano

Si chiama “Wildlife Photographer of the Year” ed è il più prestigioso concorso di fotografia naturalistica al mondo, giunto ormai alla sua 48a edizione. Una sorta di “Oscar” della rappresentazione artistica della natura e che ogni anno, dall’ormai lontano 1964, celebra i migliori scatti inviati da professionisti o semplici amatori della fotografia sparsi per tutto il globo. Basti pensare che per l’edizione 2011, le immagini che si sono contese il primo posto in una delle 17 categorie in concorso sono state ben 41.000, a testimonianza ulteriore di quanto sia ambito questo riconoscimento. Ma solo cento di questi scatti, tutti scrupolosamente valutati e selezionati da una giuria internazionale composta da eminenti esperti del settore, hanno potuto partecipare alla fase finale del concorso.

 

LA MOSTRA ITINERANTE – Da tale ristretta selezioni di immagini, come ogni anno è stata tratta una suggestiva mostra itinerante, partita da Londra il 21 ottobre 2011 e che concluderà il suo tour mondiale a gennaio 2013, quando lascerà il posto al nuovo tour relativo all’edizione 2012.

– Di proprietà del Natural History Museum di Londra e di BBC Wildlife Magazine, l’esposizione ha fatto una prima tappa in Italia al Forte di Bard dal 28 gennaio sino all’8 maggio 2012.

– Dopodiché, grazie all’esclusiva concessa dal museo londinese alla Pas Events di Torino, è stato possibile ammirare anche nella città sabauda, tra giugno e settembre, le 100 foto finaliste.

– Ora, a 10 anni di distanza dall‘ultima apparizione nel capoluogo lombardo, dal 20 ottobre al 18 dicembre 2012, la mostra è tornata finalmente a Milano.

 

L’INAUGURAZIONE DELLA TAPPA MILANESE ALLESTATITA AL “MINGUZZI”, NEL CUORE DI BRERA – Per l’evento, quale miglior cornice se non quella del rinato Museo Minguzzi, nel centralissimo quartiere di Brera, già sede storica dell’Archivio dello scultore Luciano Minguzzi (Bologna 1911 – Milano 2004)?

Il prestigioso edificio di via Palermo, i cui spazi espositivi sono stati ricavati da un’antica ghiacciaia del Seicento, è stato riportato a nuova vita grazie all’intervento della neonata associazione culturale Radicediunopercento, intenzionata a valorizzare la nuova location con mostre ed eventi culturali di alta qualità.

– A fare da battesimo alla riapertura ufficiale al pubblico del “Minguzzi“ è stata proprio la mostra “Wildlife Photographer of The Year” che Cronacamilano ha visitato per voi.

 

IL MUSEO E LA MOSTRA: DALLA SPLENDIDA LOCATION, AGLI STRAORDINARI PERCORSI ESPOSITIVI – Il Museo Minguzzi si trova all’interno di una bella corte di ringhiera, in stile Vecchia Milano. Un luminosissimo ingresso catapulta il visitatore all’interno dello spazio museale, articolato su tre ben livelli. Il percorso espositivo, accompagnato da una suggestiva colonna sonora rievocante i suoni della natura, inizia da quello che è anche il locale principale dell’edificio, un grande salone a botte che offre una panoramica dello spettacolo iconografico esposto.

Procediamo in senso antiorario. Le immagini, che si susseguono senza sosta a rappresentare il continuum ideale della natura stessa, sono divise per categoria. Ogni scatto è corredato da una scheda riportante, oltre alle caratteristiche tecniche della fotografia, anche il luogo in cui è stata scattata e la storia e le motivazioni che hanno indotto l’autore a realizzarla. Tra le foto selezionate dalla giuria e premiate con un encomio speciale fanno capolino quelle vincitrici. E c’è di che rimanere a bocca aperta. Sono immagini che racchiudono in sé tutta la poesia e il mistero della natura.

Elencarle tutte sarebbe impossibile. Colpisce la drammaticità de “L’assassino”, del fotografo inglese Steve Mills, immagine vincitrice della categoria “Comportamento degli uccelli” e capace di immortalare tutta la crudeltà della lotta per la sopravvivenza tra uno falco smeriglio e un beccaccino. Ipnotizza il dolce fluttuare del tricheco immortalato da Paul Solders in “La grazia dei giganti”, in gara per la categoria “Mondo subacqueo”. Suggestive anche le immagini della “Natura in bianco e nero”, in cui l’uso sapiente dei chiaroscuri e del contrasto premia “Una grande zampata” dell’irlandese Peter Delaney, alle prese con il primo piano di una monumentale zampa d’elefante.

Una breve rampa di scale ci porta al piano ammezzato, che quasi a voler fungere da podio, racchiude il cuore della mostra, con le foto premiate nelle categorie più prestigiose. Fa bella mostra di sé, infatti, il portfolio vincitore del “Premio fotogiornalistico dell’anno”: quello del fotoreporter spagnolo Daniel Beltrà, la cui sequenza di sei foto, riprendendo le parole dei giudici, “racconta senza l’ausilio delle parole” la catastrofe naturale avvenuta in seguito all’esplosione al pozzo petrolifero Deepwater Horizon della BP, nel Golfo del Messico, il 20 aprile del 2010. Ed è proprio da questo portfolio che è tratta “Natura morta nel petrolio”, l’immagine con cui Beltrà ha ritratto alcuni pellicani salvati dalla marea nera, e che si è aggiudicata il premio più ambito di tutto il concorso, il “Veolia Environnement Wild life

photographer of the year”.

– Al piano sotterraneo, non meno luminoso del grande salone, trovano meritata gloria anche due fotografi di casa nostra, in quella che è anche l’ultima tranche di foto esposte.

Per la categoria “Ritratti di animali”, una delle più popolari della competizione, riservata a ritratti “che catturino il carattere e lo spirito di un animale“, il primo posto è andato a “Sinuosità” di Marco Colombo di Varese, capace di immortalare una femmina di biscia accanto a un bellissimo ruscello della Valsesia. Nella medesima categoria, encomio speciale della giuria per “Composizione di cigni” di Stefano Unterthiner. Ma il fotografo valdostano si è superato vincendo con “Illusione” nella categoria “Visioni creative della natura”, un’immagine tratta dal suo servizio per il National Geographic di dicembre 2010, e che ritrae un raduno invernale

di cigni selvatici sul lago Kussharo a Hokkaido, in Giappone.

 

PREMI SPECIALI, CATEGORIE JUNIOR, PERCORSI PER LE SCUOLE – Accanto alle categorie principali in gara, vi sono anche tre premi speciali e tre sezioni dedicate ai fotografici junior – non meno abili e ispirati dei loro colleghi più grandi – a dimostrazione che il concorso è aperto a tutti, al di là della competenza tecnica in fatto di fotografia.

– “Wildlife Photographer of the Year”, infatti, è un’occasione unica per immergersi nello spettacolo offerto dalla natura, con i suoi attimi di ineguagliabile bellezza colti non solo dall’obiettivo, ma soprattutto dalla sensibilità di chi sa ancora stupirsi di fronte al miracolo della vita, in tutte le sue forme.

– Il percorso espositivo, arricchito anche da una proiezione, si rivolge anche alle scuole.

– Per i bambini della Scuola Primaria saranno a disposizione due schede didattiche diversificate per età (+6 anni e +9 anni), che li aiuteranno a interagire con le immagini esposte in mostra.

– Alle classi delle Scuole Superiori di I grado verrà invece fornito un kit comprendente una serie di attività e giochi didattici, dinamici e creativi.

 

20 BIGLIETTI GRATIS CON CRONACAMILANO –CronacaMilano mette a disposizione 20 biglietti gratuiti per i suoi lettori. Per ottenerli, fino ad esaurimento scorte, basta inviare una mail all’indirizzo redazione@cronacamilano.it indicando:

– il proprio nome e cognome
– un indirizzo email e un numero di telefono validi
– un documento di identità valido
– l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ex D.Lgs 196/2003
– l’autorizzazione a ricevere news/materiale informativo dalla Società organizzatrice della mostra (il Museo Minguzzi), oppure il rifiuto di ricevere tali news/materiale informativo
– N.B: Non sarà possibile richiedere più di 2 biglietti a persona
– N.B.Btutti i dati pervenuti verranno trattati nel rispetto del D.Lgs 196/2003 e saranno ceduti da CronacaMilano.it al Museo Minguzzi, che non li comunicherà ad altri soggetti e non li diffonderà. Ex art 7 D.Lgs 196/2003 si potrà richiedere al Museo Minguzzi, in qualunque momento, la cancellazione/modifica dei propri dati, al seguente indirizzo email: press.zanchi@gmail.com

 

AGGIORNAMENTO del 14 novembre 2012 ore 12,00: Comunichiamo che i biglietti gratuiti sono esauriti. Continuate a leggere www.cronacaMilano.it per conoscere le prossime iniziative gratuite a disposizione di tutti i lettori

 

Wildlife Photographer of the Year

– Dal 20 ottobre al 18 dicembre 2012

– Museo Minguzzi, via Palermo 11 (zona corso Garibaldi)

– Da martedì a domenica: dalle ore 10.00 alle ore 19.00; lunedì chiuso

– Biglietto Euro 5,00 (+ tessera associativa Euro 1,00)

 

ALTRI EVENTI ED INIZIATIVE GRATUITE PER BAMBINI E RAGAZZI– Durante il mese di novembre 2012 si svolgeranno a Milano numerose iniziative gratuite per bambini e ragazzi. Tra queste:

– Mostra Diabolik Milano “Cinquant’anni vissuti diabolicamente” 10 – 21 novembre 2012, Museo della Scienza e della Tecnologia; info, curiosità, ingresso libero

– Mostra James Bond Milano 5 – 30 novembre 2012 Galleria Federica Ghizzoni, curiosità, orari, ingresso gratuito

– Musei gratis Milano, museo storico dei Vigili del Fuoco aperto dal 20 ottobre al 24 novembre 2012: orari, mezzi esposti, curiosità

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Mostra Costantino Milano Palazzo Reale 25 ottobre 2012 – 17 marzo 2012, biglietti, orari, sezioni, info

Mostra Picasso Milano 20 settembre 2012 – gennaio 2013, orari, costo biglietti, prenotazioni, info

Mostra “La figura umana e il suo universo” Milano 24 – 7 novembre 2012 Spazio Oberdan, ingresso libero, info

Dove cercare castagne in Lombardia, Piemonte, Liguria e Veneto, i migliori percorsi e tutte le info

Dove cercare funghi in Lombardia, Liguria e Piemonte, gli itinerari migliori, info e consigli

Salvatore Patella


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here