Bookcity Milano 16 – 19 novembre 2017, torna la festa del libro e della lettura

Più di 200 spazi della Città metropolitana tra musei, teatri, scuole, università, biblioteche, palazzi storici, librerie, associazioni, negozi, spazi pubblici e privati

Si svolgerà dal 16 al 19 novembre la sesta edizione di BookCity Milano, manifestazione dedicata al libro e alla lettura promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dall’Associazione BOOKCITY MILANO (fondata da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo  Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto  Mondadori e  Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri).
Quest’anno BookCity Milano occuperà più di 200 spazi della Città metropolitana tra musei, teatri, scuole, università, biblioteche, palazzi storici, librerie, associazioni, negozi, spazi pubblici e privati: tutti metteranno in scena la loro passione per la lettura promuovendo incontri, dialoghi, letture ad alta voce e mostre, esplorando nuovi modi di leggere, riflettendo sulla scrittura, sulla lettura e sui mestieri dell’editoria. Libri antichi, nuovi e nuovissimi, raccolte e biblioteche storiche, pubbliche e private, saranno protagonisti di iniziative individuali e collettive.
BookCity Milano 2017 si articolerà in quattro giornate, la prima delle quali sarà dedicata alle scuole e alle università. Il cuore della manifestazione resta il Castello Sforzesco, al quale si affiancheranno decine di poli tematici, in ciascuno dei quali verrà trattato e sviluppato un tema specifico. Ma il programma consente di seguire il filo rosso di molti altri percorsi identificati con hashtag (che si possono ritrovare anche sul sito bookcitymilano.it) come #vogliofareloscrittore, #pariopportunità, #Italia1967_2017, #rosa, #librospettacolo, #migranti, #cantautori, #altraEuropa, #hannofattograndeMilano, #transmedialità.
Quest’anno le librerie milanesi rivestiranno un ruolo nuovo e speciale nel programma di Bookcity Milano, inaugurando la manifestazione già giovedì 16 sera con una festa diffusa in decine di librerie che, a partire dalle 18, offriranno alla città il programma stampato assieme al racconto in anteprima di temi, incontri, idee, letture che nei giorni successivi animeranno Milano.
L’apertura ufficiale di Bookcity Milano avverrà invece venerdì 17 novembre, alle ore 20:30, al Teatro Dal Verme con Marc Augé intervistato da Daria Bignardi, “Sulla felicità. Nonostante tutto”. Durante la serata, Marc Augé riceverà il Sigillo della Città.
La manifestazione si chiuderà domenica 19 novembre, alle ore 21, al Teatro Franco Parenti, con un omaggio a Umberto Eco, che nel 2012 inaugurò la prima edizione di BookCity, a poco più di un anno dalla sua scomparsa. Protagonista della serata saranno le sue parole, a partire dai saggi raccolti in “Sulle spalle dei giganti”.
A partire dalle 18 di sabato 18 novembre fino alle 12 di domenica 19 novembre, al Padiglione Visconti nell’area ex Ansaldo, verrà proposta la seconda edizione di “Le Voci Della Città”, una maratona di lettura della durata di una notte, a cura di Daniele Abbado, sul tema delle “Lettere luterane”. Al testo-guida di Pier Paolo Pasolini si intersecheranno altri testi collegati ai temi chiave del suo lavoro, e altri che ne amplificano le risonanze in differenti contesti. Il pubblico potrà assistere e/o partecipare.
L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il Teatro alla Scala, con la partecipazione dell’Accademia Teatro alla Scala, del Forum della città mondo, Associazione città mondo, della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, di SONG onlus – Sistema Orchestre e cori giovanili in Lombardia.
L’edizione 2017 di BookCity Milano si arricchisce di tre nuovi progetti che dialogheranno con la città:
– MILANO EXP: alcuni autori condivideranno con i loro lettori la scoperta (o la riscoperta) di un luogo della città (Prenotazione obbligatoria)
– BOOKCITY NELLE CASE: la lettura entra negli spazi più intimi dei milanesi, le loro case, che diventano così a tutti gli effetti sedi di BookCity Milano 2017.
– FESTIVAL DELLE METROPOLI: quattro giorni di narrazione urbana itinerante attorno ai quartieri che cingono il centro cittadino, durante i quali ai cittadini/viandanti sarà chiesto di portare in dote memorie e storie personali in grado di dare vita a un racconto collettivo e partecipato della città.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here